/ di

Giampiero Gramaglia Giampiero Gramaglia

Giampiero Gramaglia

Giornalista, consigliere IAI

Sono nato a Saluzzo (Cn) 1950. Sposato, due figli, giornalista dal 1972: all’ANSA per trent’anni, una vita da terzino dell’informazione più a mio agio in trasferta (corrispondente da Bruxelles, Parigi, Washington) che in casa. I giornali preferisco scriverli che leggerli: mi diverto (e mi fido) di più. Usa, Ue e Juventus le materie dove sono più forte (ma nessuno, neppure Antonio, m’ha mai fatto scrivere di sport, nel timore -infondato- di faziosità).

Blog di Giampiero Gramaglia

Mondo - 7 dicembre 2014

Obama, la ‘legge di Murphy’ e la guerra in casa

L’America senza pace: le guerre esterne; le proteste interne; gli scontri politici nell’Amministrazione e, in prospettiva, tra Obama e il Congresso. Dopo la batosta di Mid-term, il presidente pare segnato da una sorta di ‘legge di Murphy’: quel che può andare storto va storto. Se la foto di un ragazzino di colore di 12 anni […]
Mondo - 26 novembre 2014

Ferguson, in Usa il razzismo brucia ancora. E non sarà l’ultima volta

Cinquant’anni dopo, negli Stati Uniti è ancora e sempre Mississippi Burning: Le radici dell’odio, film del 1988 di Alan Parker, con Gene Hackmane-Willem Dafoe, che ricostruisce l’assassinio di tre attivisti per i diritti civili avvenuto nel 1964 nel Mississippi, la notte del solstizio d’estate. C’era un vice-sceriffo tra i colpevoli. Quella era l’America di Lyndon […]
Zonaeuro - 8 novembre 2014

LuxLeaks e giornali: il fango a orologeria degli euroscettici su Juncker

Il giornalismo ad orologeria dell’opportunismo euroscettico scatta puntuale con il LuxLeaks, lo scandalo che punta contro il nuovo presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker. L’accusa: essere stato premier del Lussemburgo per 18 anni ed avere applicato, a vantaggio del proprio Paese, le leggi del proprio Paese, per altro legittime nell’Ue. Come lo sono quelle, non […]
Mondo - 5 novembre 2014

Elezioni Midterm Usa 2014: Obama ha perso, W Obama

Obama ha perso. W Obama. Ché, a dargli addosso adesso, sono buoni tutti. I repubblicani, che non lo hanno mai potuto vedere. E i democratici, che ne prendono le distanze, temendolo una zavorra, verso Usa 2016, le prossime presidenziali, la cui campagna infinita è cominciata proprio quando l’ultimo voto del Midterm è stato contato, in […]
Politica - 1 novembre 2014

Gentiloni ministro degli Esteri, è del premier il fin la meraviglia

“E’ del poeta il fin la meraviglia”. Il verso, imparato sui banchi del liceo, esprime la poetica barocca di Giambattista Marino, che così continuava: “Parlo dell’eccellente e non del goffo. Chi non sa far stupir, vada alla striglia!”. Concetti che, quattro secoli più tardi, spiegano la politica post-moderna ed efficientista di Matteo Renzi: con le […]
Zonaeuro - 24 ottobre 2014

Italia/Ue: buttala in caciara che ci guadagni (voti)

Chiariamo subito che il Vertice europeo che si conclude oggi a Bruxelles conta poco, anzi non conta quasi nulla: si salutano gli ‘amici’ che partono, Van Rompuy, Barroso, la baronessa Ashton, di cui molti non si erano neppur accorti che ci fosse, in questi cinque anni. E si augura buon lavoro a quelli che arrivano, […]
Zonaeuro - 20 ottobre 2014

Italia/Ue: la ciambella della Merkel a Hollande tiene a galla Renzi

Una ciambella gettata dalla Germania alla Francia potrebbe consentire all’Italia di stare a galla, nella trattativa con l’Ue sulla Legge di Stabilità. E il negoziato potrebbe rivelarsi più morbido, e pure più breve, del previsto. Il settimanale tedesco Der Spiegel scrive che la Germania sta aiutando la Francia a trovare una via d’uscita per evitare […]
Zonaeuro - 12 ottobre 2014

Italia/Ue: riforme come ciliegie e il naso da Pinocchio della Merkel

Per l’Unione europea, questa è una ‘stagione di mezzo’: la Commissione Barroso fa i suoi addii, cercando di lasciare buoni ricordi; e la Commissione Juncker deve ancora entrare in funzione, ma già agita il bastone e la carota. Nel vuoto di potere del passaggio delle consegne a Bruxelles, Renzi tira fuori riforme come fossero ciliegie e la […]
Zonaeuro - 7 ottobre 2014

Jobs Act, uno scalpo che l’Europa non chiede

Da dove viene la fretta di Renzi di fare approvare dal Senato, magari con la fiducia, e sia pure solo in prima lettura, la legge delega sulla riforma del lavoro, che fa tanto ‘generazione Telemaco’ chiamare ‘Jobs Act’? Tutta colpa dell’Europa –ci viene detto-, che, alla conferenza sull’occupazione di domani a Milano, non aspetta, anzi […]
Politica - 19 settembre 2014

Jobs act: Renzi e il tira e molla sul Vertice

Il Vertice sul Lavoro dell’8 ottobre a Milano, forse, alla fine, si farà. Anzi, a questo punto, si farà quasi inevitabilmente. Ma la sua preparazione sarà stata una vera e propria galleria degli orrori – ed errori – diplomatici: il punto più basso, finora, di questo semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Ue. E i […]
Niger: i giovani di Niamey e il racconto della democrazia
Terrorismo, quando con Osama Bin Laden diventa 2.0

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×