/ di

Giampiero Gramaglia Giampiero Gramaglia

Giampiero Gramaglia

Giornalista, consigliere IAI

Sono nato a Saluzzo (Cn) 1950. Sposato, due figli, giornalista dal 1972: all’ANSA per trent’anni, una vita da terzino dell’informazione più a mio agio in trasferta (corrispondente da Bruxelles, Parigi, Washington) che in casa. I giornali preferisco scriverli che leggerli: mi diverto (e mi fido) di più. Usa, Ue e Juventus le materie dove sono più forte (ma nessuno, neppure Antonio, m’ha mai fatto scrivere di sport, nel timore -infondato- di faziosità).

Articoli In Edicola di Giampiero Gramaglia

Mondo - 17 Febbraio 2019

Muro con il Messico, raffica di ricorsi contro lo “stato di emergenza” di Trump

El Paso non ama né il muro né Donald Trump: l’amministrazione comunale e tre organizzazioni non profit locali avviano un’azione in giudizio contro lo stato d’emergenza. E dire che il presidente aveva scelto la città texana al confine con il Messico, separata solo da un ponte da Ciudad Juarez, ricettacolo di violenze e di traffici […]
Cronaca - 17 Febbraio 2019

Pedofilia, il Papa caccia il cardinale McCarrick

Colpevole di pedofilia, finisce spretato colui che fu il cardinale più potente d’America, Theodore Edgar McCarrick. Il Congresso della Congregazione per la Dottrina della Fede ha reso pubblico l’esito del processo penale all’arcivescovo emerito di Washington. E Papa Francesco certifica “la natura definitiva”, senza possibilità di appello, della decisione di ridurre il prelato allo stato […]
Mondo - 16 Febbraio 2019

Donald dal muro alla guerra civile democrat

Donald Trump chiude la crisi dello shutdown, firmando la legge bipartisan sul nuovo bilancio Usa. E apre una crisi istituzionale dalla portata ancora imprevedibile, proclamando lo stato d’emergenza per potersi costruire il muro anti-migranti lungo il confine con il Messico, a dispetto della volontà del Congresso, che non gli dà i soldi. “Siamo di fronte […]
Mondo - 15 Febbraio 2019

“Pinocchio” Manafort e le sue bugie all’Fbi

Gli avrà anche reso grossi servigi in campagna elettorale. E, magari, continuerà a essergli fedele nell’ora più buia, adesso che le porte del carcere gli si aprono davanti. Ma Paul Manafort rischia d’arrecare a Donald Trump danni gravissimi nel Russiagate, cioè l’indagine sull’intreccio di contatti tra il team del magnate ed emissari del Cremlino: con […]
Mondo - 13 Febbraio 2019

Altro che Muro, al confine con il Messico un cancelletto

Forse si accontenterà d’un muretto lungo il confine con il Messico, invece del muro invalicabile – e pagato dai chicanos – delle sue promesse elettorali, per cui servono 5,7 miliardi che il Congresso continua a negargli. Trump non s’è ancora impegnato ad accettare l’accordo di principio raggiunto da Democratici e Repubblicani per evitare che, dopo […]
Mondo - 10 Febbraio 2019

Kim e Trump, nemici-amici in Vietnam

Va a finire che Donald Trump diventa una fonte attendibile: dopo avere fatto alcune affermazioni certificate esatte, specie in economia, nel discorso sullo stato dell’Unione di martedì, il magnate si rivela affidabile anche sul secondo vertice con il leader nordcoreano Kim Jong-Un, che si farà il 27 e 28 febbraio, in Vietnam, ad Hanoi – […]
Mondo - 9 Febbraio 2019

L’ultimo Bezos: firmato Pecker

Negli Stati Uniti, “roba da National Enquirer” era, fino a poco tempo fa, sinonimo di informazione poco attendibile: il National Enquirer era il “settimanale da supermercato” per antonomasia, quello che si compra alla cassa attirati dai titoli cubitali e dalla promessa di interviste esclusive a persone rapite dagli alieni e quindi restituite al nostro mondo […]
Mondo - 7 Febbraio 2019

Ora Trump spinge all’angolo i Dem: “Uniti siamo grandi”

Questa volta, Donald Trump ha davvero messo all’angolo i Democratici, costretti, in quanto forza d’opposizione, a parlare male del suo discorso sullo stato dell’Unione, che è invece piaciuto – magari perché il tono era più pacato del solito e le parole meno contundenti – alla maggioranza degli americani che lo hanno ascoltato. La speaker della […]
Mondo - 6 Febbraio 2019

Figlioccio di Chávez, è rimasto soltanto l’ombra del leader

È dura fare il Castro per dieci anni, quando non sei Fidel, ma soltanto Raul, il fratello del leader. Ed è più dura ancora fare il Chávez, quando non sei neppure un Chávez, ma solo Nicolás Maduro, autista di autobus, sindacalista, deputato e poi uomo ombra del leader, come ministro degli Esteri e vicepresidente. Fare […]
Mondo - 5 Febbraio 2019

Il Papa “abbraccia” l’Islam come fratello ma sta zitto sui diritti umani calpestati

Papa Francesco affronta la sua missione negli Emirati Arabi Uniti come “un credente che ha sete di pace”. Ma Francesco è pure un uomo assetato di libertà, di uguaglianza, di rispetto dei diritti: tutti beni rari nella penisola arabica, che foraggia e combatte la guerra nello Yemen, per la quale il papa spende appelli inascoltati; […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×