/ di

Giampiero Gramaglia Giampiero Gramaglia

Giampiero Gramaglia

Giornalista, consigliere IAI

Sono nato a Saluzzo (Cn) 1950. Sposato, due figli, giornalista dal 1972: all’ANSA per trent’anni, una vita da terzino dell’informazione più a mio agio in trasferta (corrispondente da Bruxelles, Parigi, Washington) che in casa. I giornali preferisco scriverli che leggerli: mi diverto (e mi fido) di più. Usa, Ue e Juventus le materie dove sono più forte (ma nessuno, neppure Antonio, m’ha mai fatto scrivere di sport, nel timore -infondato- di faziosità).

Blog di Giampiero Gramaglia

Politica - 27 febbraio 2015

Palestina: l’ambiguità dell’ignavia

Se c’è un popolo abituato da decenni, ormai da oltre mezzo secolo, a non fidarsi delle dichiarazioni di istituzioni internazionali e governi nazionali sulla questione palestinese, è il popolo palestinese. E se c’è un popolo abituato da decenni, ormai da oltre mezzo secolo, a ignorare le stesse dichiarazioni quando non gli piacciono, è quello israeliano. […]
Mondo - 16 febbraio 2015

Libia: armiamoci e partiamo. Ma con chi? E per fare che?

C’è qualcosa che mi sfugge, in questo improvviso revival futurista di un’Italia interventista, in ansia per la sua Quarta Sponda, che non è più scatolone di sabbia, ma serbatoio di petrolio e gas. “Armiamoci e partiamo!”, va bene. Cioè, non va bene, ma per un attimo diciamo che va bene. Però, mi restano non chiare […]
Zonaeuro - 14 febbraio 2015

Grecia/Ue, il gioco delle tre Troike

Non ci posso credere. E, infatti, probabilmente non è vero. Che a infinocchiare i greci di Tsipras, o almeno a dare loro a bere di non avere più a che fare con l’odiata Troika (Commissione europea, Banca centrale europea, Fondo monetario internazionale), sia bastato un artificio lessicale. Ormai, infatti, i portavoce europei ti spiegano, trattenendo […]
Mondo - 12 febbraio 2015

Ucraina, la tregua di Minsk prepara una pace incerta

In ‘Niente di nuovo sul fronte occidentale’, un intenso romanzo autobiografico contro la guerra scritto da Erich Maria Remarque, il protagonista, Paul Baumer, è un studente tedesco di 19 anni, che si arruola e parte per la Prima Guerra Mondiale mosso da idealismo patriottico: Paul scopre, giorno dopo giorno, l’orrore e l’inutilità del conflitto e […]
Speciale Quirinale - 31 gennaio 2015

Sergio Mattarella e la ‘prova finestra’ della credibilità internazionale

Adesso, chi ha vinto brinda – e magari mostra quel ‘fair play’ che, a palla in gioco, non è il suo forte. E chi ha perso rosica – e medita improbabili rivincite, se tali sono le squadre e gli uomini. Ma andiamoci a rileggere per un attimo i profili, anzi gli identikit, come va di […]
Mondo - 10 gennaio 2015

Charlie Hebdo, la gara integralista ad aggiudicarsi i martiri

I truci assassini di Charlie Hebdo finiscono uccisi, da martiri. E questo, anziché smorzare, amplifica l’eco delle loro ‘gesta’ nell’incubatrice del terrorismo che sono i movimenti integralisti, dove si fa a gara a chi più ne ammazza – di nemici e di infedeli. Jihadisti del Califfato e ‘sansepolcristi’ di al Qaeda si contendono l’impresa criminale […]
Mondo - 7 gennaio 2015

Parigi: Charlie Hebdo, il coraggio di non tradire noi stessi

Adesso, leggeremo e sentiremo frasi e propositi da Apocalisse: l’inizio della fine, lo scontro finale, la sfida mortale, e via dicendo. L’orrore e lo sgomento per la strage terroristica a Charlie Hebdo innescano reazioni forti, propositi duri. Ed è sacrosantamente giusto dare la caccia ai responsabili, mandanti ed esecutori, individuarli, catturarli e perseguirli. E, poi, […]
Società - 7 gennaio 2015

Storie Vere – Fa l’elemosina senza ricevuta? Documenti, prego

Colle Oppio, Roma, pomeriggio dell’Epifania, c’è un bel sole, l’aria è pulita, non fa freddo, le vetture in giro sono poche. Sistemo per bene l’auto su uno spiazzo non lontano da casa mia, tutto adibito a parcheggio e segnato con strisce blu: sono residente – ho il bollino sul parabrezza – e ho una ibrida, […]
Zonaeuro - 31 dicembre 2014

Italia/Ue: una Presidenza, tante formulette, poca sostanza

Quante Europe, nel semestre di Presidenza di turno italiana del Consiglio dell’Ue: Matteo Renzi e tutti i suoi corifei ce l’hanno annunciata ‘nuova’ e ‘diversa’ (non ‘altra’ perché quello è il marchio d’una sinistra alternativa), più politica e meno burocratica e tecnocratica, addirittura (25 novembre) “senza approcci da algoritmo”. Bello, ma che vuol dire? Le […]
Zonaeuro - 19 dicembre 2014

Italia/Ue: un vertice breve (e pure vuoto)

Il semestre di presidenza di turno italiana del Consiglio dell’Ue si è di fatto concluso con il Vertice di ieri a Bruxelles: un vertice breve, più breve del previsto, e pure vuoto, più vuoto del solito. Non c’era nulla da decidere; e c’era poco da discutere, anche per evitare di litigare sul nulla. Tutti a casa, dunque, i […]
Lombardia, spese legali per chi è accusato di eccesso di legittima difesa
Pd, lotta continua: D’Alema con Bersani. Renzi: “Senato e Italicum non cambiano”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×