/ di

Giampiero Gramaglia Giampiero Gramaglia

Giampiero Gramaglia

Giornalista, consigliere IAI

Sono nato a Saluzzo (Cn) 1950. Sposato, due figli, giornalista dal 1972: all’ANSA per trent’anni, una vita da terzino dell’informazione più a mio agio in trasferta (corrispondente da Bruxelles, Parigi, Washington) che in casa. I giornali preferisco scriverli che leggerli: mi diverto (e mi fido) di più. Usa, Ue e Juventus le materie dove sono più forte (ma nessuno, neppure Antonio, m’ha mai fatto scrivere di sport, nel timore -infondato- di faziosità).

Articoli di Giampiero Gramaglia

Sport & miliardi - 5 febbraio 2014

Olimpiadi invernali 2014, Letta va da Putin. Ma i grandi disertano l’apertura di Sochi

Letta e Putin Non ci sarà da stringersi, domani, sulla tribuna d’onore dell’inaugurazione dei Giochi d’Inverno, a Sochi, in Russia: i posti vuoti saranno più numerosi, e più importanti, di quelli occupati dai leader che non hanno ritenuto di sottrarsi all’invito pressante del presidente russo Vladimir Putin. Così, il premier Enrico Letta, che ha deciso di andarci, non […]
Cronaca - 9 ottobre 2013

Immigrazione, le promesse dell’Ue: “Estensione del programma Frontex”

Interno del CIE Lampedusa L’Europa ha un piano che renda più sicuro il Mediterraneo, per i disperati che l’affrontano in fuga dalla guerra e dalla miseria. E il ministro dell’Interno Angelino Alfano lascia la riunione del Consiglio dei ministri dell’Ue, a Lussemburgo, con la sensazione che “l’Unione ora ci ascolta”. Per prima cosa, viene a vedere come stanno le […]
Zonaeuro - 19 agosto 2012

Euro, anche Berlino prepara il piano per l’exit strategy

Le cose stanno così: o i governi dell’Eurozona ammettono di avere piani per un crack della Grecia e una sua uscita dalla moneta unica – e, allora, suscitano allarme -; oppure, negano che vi siano piani del genere – e, allora, passano per fessi, oltre che per bugiardi -. Perché sai che figura farebbero se, […]
Mondo - 25 settembre 2011

Elezioni in Russia, Medvedev si piega:
Putin di nuovo verso il Cremlino

Gli amici, bisogna saperli scegliere. Ce ne sono che ti mettono in imbarazzo: se sono i dittatori, si fanno cacciare da una rivolta popolare; e, se sono i ministri, si fanno comprare la casa e poi fanno gli gnorri, “Non lo sapevo”.ù Ma ci sono quelli che non ti mollano mai e ti danno soddisfazioni: […]
Politica - 2 gennaio 2011

Tutti gli smacchi al governo del Cucù

Il no del Brasile all’estradizione di Cesare Battisti, terrorista e omicida conclamato e mai pentito, è una decisione grave e profondamente sbagliata ed è l’ultimo di una serie di smacchi subiti dall’Italia sulla scena internazionale negli ultimi trenta mesi, al di là delle rodomontate del Cavaliere che – dice lui – frenò la guerra tra […]
Mondo - 17 agosto 2010

Diritti e promesse (mantenute): ecco le cose “da Obama”

A cavallo di Ferragosto, che in America non significa nulla, il presidente Barack Obama fa due cose che gli si addicono proprio: prima “benedice” l’apertura di una moschea nei pressi di Ground Zero, il tempio della sofferenza inflitta agli Stati Uniti dal terrorismo integralista e poi porta la famiglia, la moglie Michelle e le figlioletta […]
Mondo - 14 luglio 2010

La sfilata sui Campi Elisi dei soldati africani

Campi Elisi, 14 Luglio – Nell’Anniversario della presa della Bastiglia, festa nazionale francese, sfilano sui Campi Elisi i soldati di 13 Paesi africani, ex colonie francesi che cinquant’anni or sono divennero indipendenti: plotoni di 30 uomini ciascuno, inseriti nella tradizionale parata militare dall’Arco di Trionfo alla Concordia. Sulla tribuna presidenziale, accanto al capo dello Stato […]
Mondo - 14 luglio 2010

A Kabul la strategia della Nato resta intatta

Luglio come giugno e come maggio. Anzi, peggio, di mese in mese. Dal primo luglio, in due settimane, i militari stranieri caduti in Afghanistan sono almeno 45. Il record tragico appena stabilito a giugno, oltre 100 caduti nel mese più cruento dall’inizio dell’operazione Enduring Freddom, rischia di essere subito battuto. “Qualcosa non funziona in Afghanistan”, […]
Tecno - 18 giugno 2010

Chavez e i social network bolivariani

Le rivoluzioni sudamericane del XXI secolo corrono su Twitter, dove Hugo Chávez (Venezuela) incontra Fìdel e Raul Castro (Cuba) ed Evo Morales (Bolivia). Continua a fare rumore sulla stampa latina la conversione di Chávez che, fino a qualche tempo fa, bollava Twitter come il male assoluto. Ora, dopo essersi iscritto ed essersi creato il proprio […]
Serie A, risultati e classifica – Juve travolge l’Inter. Napoli battuto dall’Atalanta
Calcio giovanile, se per vincere e far gruppo si va a lezione dall’orchestra sinfonica

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×