Francesca Cipriani e Alessandro Rossi si sono finalmente sposati, dopo la proposta andata in scena nella casa di Cinecittà. Galeotta fu la distanza avvenuta tra i due durante il periodo di permanenza dell’ex pupa nella casa del Grande Fratello Vip. A testimonianza di questa esperienza Cipriani aveva scelto proprio Alfonso Signorini come testimone al suo matrimonio. Qualcosa però deve essere andato storto perché ad attendere la coppia all’altare, come per magia, si è presentato Giucas Casella. Che fine ha fatto Signorini? Perché non si è presentato in un’occasione così importante?

Il conduttore del Gf Vip, attraverso il format della sua rivista Casa Chi, ha voluto mettere un punto a questa situazione per spiegare finalmente come sono andati realmente i fatti. “Io voglio farmi serio, non ho replicato alla polemica. Ieri mi sono trovato sul web come “disertatore”, come quello che dà buca ai matrimoni. Non ho dato buca a nessun matrimonio, lo sanno anche Francesca e Alessandro” – ha raccontato Alfonso, specificando di aver avvisato la coppia con 15 giorni di anticipo. “Avevo accettato il loro invito ma 15 giorni prima delle nozze ho avuto un impegno e li ho chiamati, li ho avvisati 15 giorni prima delle nozze. Se non hanno fatto a tempo a cancellare il mio nome dagli inviti non posso esserne responsabile”.

Secondo Alfonso dunque la scelta di avere Giucas Casella non sarebbe stata affatto un ripiego: “Hanno avuto tempo di organizzarsi, Giucas non è stato un ripiego. Conosco le norme della buona educazione, mai avrei dato buca”. Attraverso le telecamere del talk Alfonso ne ha approfittato per invitare Francesca Cipriani e Alessandro Rossi in una delle prossime puntate al Grande Fratello Vip, proprio dove tutto è partito. Chissà.

Articolo Precedente

Benedetta Rossi confessa: “Per avere un po’ di intimità io e mio marito dobbiamo organizzare piccole fughe tattiche, andarcene da casa”

next
Articolo Successivo

Prima della Scala, da Mattarella a Giorgia Meloni, von der Leyen e Luca Guadagnino: tutti i vip e gli ospiti. Palco Reale in overbooking di politici

next