Una lunghissima coda di auto si è formata alla frontiera fra Russia e Finlandia, l’unico confine terrestre ancora aperto per i russi con i visti Schengen. Lo segnala su Twitter il giornalista free lance Sotiri Dimpinoudis, allegando un video delle auto in fila. Secondo il reporter la coda è lunga 35 chilometri e continua a crescere. La notizia arriva dopo l’annuncio della parziale mobilitazione dei riservisti fatta oggi dal presidente russo Vladimir Putin. I voli aerei per lasciare la Russia sono già esauriti. In Finlandia, intanto, sta crescendo la preoccupazione per un possibile massiccio afflusso di cittadini russi. Già negli ultimi due giorni prima dell’annuncio, un totale di 6.500 russi sono entrati nel Paese, di cui circa un terzo con visto turistico, secondo il quotidiano Iltalehti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gli Stati Uniti rinunciano alla trasparenza: non pubblicheranno più il report sulle spese militari e il trasferimento di armi all’estero

next
Articolo Successivo

Guerra in Ucraina, ora si rischia l’intensificazione: perché non si parla di pace?

next