Amadeus torna a Verona con “Arena Suzuki 60, 70, 80 e…90!” il 12, 13 e 14 settembre. Rispetto allo scorso anno si è aggiunta una serata per festeggiare anche i decennio degli Anni 90. Un viaggio musicale che attraverserà 40 anni di hit della musica italiana e internazionale. Gli spettacoli saranno registrati e mandati in onda in prima serata al sabato: 17 settembre, 24 settembre e 1 ottobre. Amadeus smetterà, durante la serata, i panni del conduttore per tornare in consolle, affiancato da Massimo Alberti, e nel corso delle serate farà ascoltare il suo repertorio da dj-vocalist e le sue playlist Anni 60, 70, 80 e 90.

Il 12 settembre saliranno sul palco: Gloria Gaynor con “I Will Survive”, Paul Young con “Love Of The Common People”, Orchestral Manoeuvres In The Dark con “Enola Gay”, Ricchi e Poveri con “Sarà Perché Ti Amo”, La Bouche con “Be My Lover” Richard Sanderson con “Reality” (“Il Tempo Delle Mele”), Ornella Vanoni con “L’appuntamento”, Leroy Gomez – Santa Esmeralda con “Don’t Let Me Be Misunderstood”, Maggie Reilly con “Moonlight Shadow”, Eiffel 65 con “Blue (Da Ba Dee)”, Umberto Balsamo con “Balla”, The Soundlovers con “Surrender”, Neri Per Caso con “Le Ragazze”, Leee John – Imagination con “Just An Illusion” e Gianluca Grignani con “Destinazione Paradiso”.

Il 13 settembre sarà la volta di: Holly Johnson – Frankie Goes To Hollywood con “Relax”, Aqua con “Barbie Girl”, The Trammps con “Disco Inferno”, Haddaway Con “What Is Love”, Umberto Tozzi con “Stella Stai”, Katrina con “Walking On Sunshine”, Fools Garden con “Lemon Tree”, Nik Kershaw con “The Riddle”, Fabio Concato Con “Domenica Bestiale”, Amii Stewart con “Knock On Wood”, Rockets con “Galactica”, Double Dee con “Found Love”, Dik Dik con “L’isola Di Wight”, Double You con “Please Don’t Go” e Raf con “Sei La Più Bella Del Mondo”.

Infine il 14 settembre i protagonisti sono: Max Pezzali con “Sei Un Mito”, Bonnie Tyler con “Total Eclipse Of The Heart”, Sister Sledge con“We Are Family”, Snap! con “Rhythm Is A Dancer”, Rita Pavone con “Il Ballo Del Mattone”, patrick Hernandez con “Born To Be Alive”, Corona con “The Rhythm Of The Night”, Patty Pravo con “E Dimmi Che Non Vuoi Morire”, Crystal Waters con “Gipsy Woman”, P. Lion con “Happy Children, Michele Zarrillo con “Cinque Giorni”, Cugini Di Campagna con “Anima Mia”, Neja con “Restless”, Matia Bazar con “Vacanze Romane”, Los Locos con “Macarena” e Limahl con “Never Ending Story”.

Articolo Precedente

Giorgia Soleri: “Ho provato a togliermi la vita, ero arrivata al punto zero. Damiano? Mai rivelerò come l’ho conosciuto”

next
Articolo Successivo

Esce di casa e non torna più, non si presenta neanche al concerto della sua band: si cerca Ivan Dragicevic

next