Manca sempre meno alle elezioni del prossimo 25 settembre. E così i politici, in cerca di voti, le provano tutte. Anche il tanto demonizzato TikTok. Secondo il sito techprincess, che cita l’agenzia In-Sane Management, “oggi il 43% dei creator ha tra i 21 e i 30 anni. Il 35% tra i 15 e i 20, circa il 22%, invece, sono over 30”, si legge in un articolo dello scorso giugno. Ma chi sono i leader più seguiti? L’ultimo ad aver fatto il suo ingresso sul social, in ordine di tempo, è Carlo Calenda. Con 10.5mila follower e 23.7mila ‘mi piace’, il leader di Azione ha esordito sulla piattaforma cinese appena 3 giorni fa, dicendo: “Allora, sbarchiamo su TikTok. Io non so ballare, sembro un orso ubriaco. Non posso dare consigli di make-up perché c’ho la pancia e sono brutto. Però, posso parlarvi di politica, di libri, di cultura. [..] Proviamo ad utilizzare questo strumento in modo del tutto diverso, proviamoci insieme”. I commenti? “Ma quando dicevi mai con Renzi, scherzavi?”, “Del tutto diverso da chi? Ci sono moltissimi account di grande contenuto“, “Sei un grande, siamo tutti con te”. E qualcuno ha ironizzato: “Ma io voglio vederti ballare, almeno una volta”.

E a proposito di Matteo Renzi, anche lui è sbarcato su TikTok proprio in questi giorni, con un video in cui fa ironia sulla sua ormai famigerata pronuncia inglese. Fino a pochi giorni fa aveva solo un account “gestito dai ragazzi di Italia Viva“, seguito da 15.5mila persone e con 420.9mila ‘mi piace’. Saliamo con i numeri e troviamo Giorgia Meloni. La presidente di Fratelli d’Italia può fare affidamento su 95.1mila follower e più di 422mila ‘mi piace’. Tante volte i suoi elettori dovessero dimenticarselo, Meloni lo ribadisce nella biografia: “Sempre, ovunque e prima di tutto, italiana”. Il suo ‘sbarco’ su TikTok non è recentissimo, ma anche lei ha intensificato il numero di post negli ultimi giorni. Il video più visto? Si intitola “Continuano le deliranti mistificazioni della sinistra contro di me“. 1.2 milioni di like e più di 7.000 commenti. Un successo? Non si direbbe. La maggior parte degli utenti le si è rivoltata contro elogiando, invece, Giuseppe Conte. Veniamo dunque all’ex premier, oggi presidente del Movimento 5 Stelle. Per lui 228,7mila follower e quasi 2 milioni di like. Anche per Conte non si tratta di un’iscrizione dell’ultimo giorno, ma di recente è presente su TikTok sempre più assiduamente. Il video più visto conta 5.5 milioni di views, virale specialmente tra i giovanissimi. “Occhio ragazzi, guardate la proposta confezionata per voi da Giorgia Meloni”, il titolo del video in riferimento agli ‘appunti per un programma conservatore’ del partito Fratelli d’Italia. “Mi auguro che vinca lei presidente Giuseppe Conte”, “Peccato che sotto i 18 anni non si possa votare”, “Perché screditare gli altri al posto di migliorare i propri programmi?”, alcuni dei commenti sotto al filmato.

Silvio Berlusconi è approdato sul social in queste ora ma non parrebbe essere molto sul pezzo: video in orizzontale stile ‘pillole del giorno’. Dunque chi è il politico più seguito su TikTok? Sì, proprio lui. Matteo Salvini. “Leader della Lega. #25settembrevotoLega”, scrive nella bio aggiungendo l’immancabile tricolore. 527.1mila follower e 6.8 milioni di like. L’ex Ministro dell’Interno è solito pubblicare post in cui si rivolge direttamente ai propri elettori. Viso in primissimo piano e slogan a tutto spiano. Insomma, niente di nuovo. Tra i video fissati nel profilo (ovvero quelli che, secondo il creator in questione, non possono non essere visti) ce n’è anche uno con quasi 500mila views. Foglio bianco, quadratini, scritte: “Chi voti il 25 settembre?“, e poi 5 opzioni tra cui, ovviamente, la Lega. Forse Salvini dimentica che i bimbi delle elementari non possono votare? Glielo ricordano gli utenti: “Come le verifiche di matematica” oppure: “Pensavo fosse un video parodia”.

Articolo Precedente

Padre Pio ha cambiato la vita a Shia LaBeouf: “Ora so che Dio stava usando il mio ego per portarmi a lui”

next