“Mio padre sta picchiando mamma, vi prego aiutateci”. Queste le parole dette al 112 da una bambina di 10 anni, originaria di Anzio (Roma). I fatti risalgono al giorno di Ferragosto. La piccola, durante l’ennesimo episodio di violenza del padre nei confronti della mamma, ha preso coraggio e si è nascosta nella propria camera per avvisare le forze dell’ordine e chiedere un intervento immediato. Così gli agenti hanno assistito alla lite durante la quale la donna è stata minacciata di morte davanti ai figli, entrambi minorenni.

Gli agenti hanno raggiunto l’abitazione per soccorrere la vittima che presentava evidenti ecchimosi sul volto, sul collo e sulle braccia. L’uomo, un italiano di 44 anni, è stato arrestato nella zona di Nettuno ed è ora accusato di maltrattamenti aggravati in famiglia. In base a quanto accertato, l’arrestato era stato protagonista di pestaggi ai danni della moglie anche in passato, azioni violente che avvenivano davanti agli occhi dei figli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Latina, ragazza di 26 anni muore in discoteca dopo un arresto cardiaco: disposta l’autopsia

next