Durante una normale attività di vigilanza e controllo, la vedetta V.807 della Guardia Di Finanza, grazie ai sensori di bordo è riuscita a individuare tre persone in mare alla deriva, a circa 7 miglia da Capo Vaticano, stremati e in evidente difficoltà. Una volta raggiunti e recuperati a bordo hanno dichiarato di essere membri dell’equipaggio ‘Maurizio I’ di Gioia Tauro. I tre, visibilmente scossi ma in buone condizioni di salute, sono stati affidati alle cure mediche dei sanitari all’interno del Porto di Gioia Tauro. L’affondamento del motopesca è stato così repentino che i tre non avevano neanche avuto il tempo di allertare i soccorsi e chiedere aiuto, solo l’intervento dei militari della Guardia Di Finanza ha evitato il peggio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, i dati – 36.265 contagi in 24 ore: il tasso di positività sale al 15,8%. Altre 128 vittime in un giorno

next
Articolo Successivo

Palio di Siena, vince la contrada del Leocorno: è la 30esima volta nella sua storia. Quarto successo consecutivo per il fantino Tittia

next