Tempo di novità per Whatsapp. La celebre applicazione di messaggistica istantanea ha da sempre a cuore la privacy dei propri utenti e, proprio questa mattina, il fondatore e CEO di Meta, Mark Zuckenberg, ha annunciato, in un post su Facebook, tre innovative funzioni: “Sono in arrivo nuove funzionalità per la privacy su WhatsApp: uscire dalle chat di gruppo senza avvisare tutti i partecipanti, decidere chi può vedere quando si è online e impedire gli screenshot dei messaggi visualizzabili una sola volta. Continueremo a creare nuovi modi per proteggere i vostri messaggi e mantenerli privati e sicuri come nelle conversazioni di persona”. Un mondo digitale sempre più chiuso, privato e simile alla realtà, insomma. Ma vediamo le novità nel dettaglio.

Uscire silenziosamente dai gruppi – Sarà capitato a chiunque di abbandonare le chat di gruppo in maniera ‘rumorosa’ o di non volerne fare parte. Con il nuovo aggiornamento, sarà possibile uscire da un gruppo in forma privata e solo gli amministratori riceveranno una notifica al riguardo.

Scegliere chi può vedere quando si è online – Dopo la rivoluzione dell’‘ultimo accesso’, Whatsapp ha deciso di fare le cose in grande. Sarà consentito, infatti, di controllare i messaggi e le chat mantenendo privata la propria presenza online e scegliere, quindi, a chi mostrare la propria attività e a chi no.

Blocco degli screenshot per i messaggi visualizzabili una sola volta – Se questo tipo di contenuti multimediali era già stato progettato per evitare che video o foto venissero conservate, il blocco degli screenshot garantirà un ulteriore livello di protezione, impendendo completamente qualsiasi tentativo di salvataggio del file. E lascerà parecchi poco contenti…

Passi da gigante nel campo della privacy online, di cui la società si è mostrata molto soddisfatta: “Crediamo – ha spiegato Meta – che la messaggistica e le chiamate debbano essere sempre private e sicure come lo sono le conversazioni che avvengono di persona, senza nessuno nei dintorni”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Claudio Amendola rompe il silenzio sulla presunta separazione da Francesca Neri: “Non scherziamo”

next
Articolo Successivo

Manuel Agnelli e l’addio a X Factor: “Mi ero stancato. Damiano dei Måneskin? Mi era stato chiesto di calmarlo”

next