Alla vigilia degli 85 anni, Jane Fonda si racconta in un’accorata intervista a Vogue Usa in cui ammette con sincerità di essersi pentita di aver fatto ricorso alla chirurgia estetica, mettendo in guardia sui rischi di diventare dipendenti dai “ritocchini”. “Mi fa paura l’idea che il mio viso possa trasfigurarsi. Non vado fiera di averlo fatto”, ha confidato. Un dietrofront carico di rimpianto, per lei che è stata il simbolo degli anni ’80, sdoganando gli allenamenti fai-da-te in casa con i suoi corsi di aerobica in Vhs, e ancora oggi è un’icona di bellezza. E, proprio grazie a quel lifting fatto tanto tempo fa, ora dimostra almeno dieci anni in meno rispetto alla sua reale età.

Quindi l’attrice premio Oscar ha colto l’occasione per una riflessione sulla percezione che la società di oggi ha dell’invecchiamento, rivolgendo un appello alle nuove generazioni che stanno crescendo con il culto della bellezza e dell’eterna giovinezza, falsate dai filtri di social e app: “Per prima cosa, voglio che i giovani smettano di avere paura di invecchiare. Ciò che conta non è l’età, non è quel numero cronologico. Ciò che conta è la tua salute. Mio padre è morto sei anni più giovane di me adesso. Sembrava così vecchio perché era malato. Aveva una malattia al cuore. Io non sono malata. Quindi ho quasi 85 anni, ma non sembro così vecchia. Per questo è importante fare in modo che i giovani smettano di avere paura di essere vecchi, bisogna aiutare le persone a capire che solo perché hai una certa età non significa che devi rinunciare alla vita, rinunciare al divertimento, rinunciare ad avere fidanzati o fidanzate, fare nuove amicizie o qualunque cosa tu voglia fare”, ha detto Jane Fonda.

E ancora: “Ecco perché dico sempre alle persone qual è la mia età, perché voglio che se ne rendano conto. Ora mentre queste parole escono dalla mia bocca, quello che sto pensando con la seconda parte del mio cervello è: ‘Sì, Fonda. Ma tu hai soldi. Puoi permetterti un allenatore. Puoi permetterti la chirurgia plastica. Puoi permetterti dei trattamenti per il viso. Puoi permetterti le cose che ti aiutano a continuare a sembrare giovane’. Questo è vero. Il denaro aiuta. Buoni geni e un sacco di soldi, come disse una volta qualcuno. Ma poi mentre lo dico, penso che tutti conosciamo molte donne ricche che hanno avuto tutti i tipi di rifacimenti e cose del genere e hanno un aspetto terribile. Ho fatto un lifting e ho smesso perché non voglio sembrare distorta”, ha spiegato con schiettezza.

“Ora, non so se dovessi rifarlo, se lo facessi. Ma l’ho fatto. Lo ammetto, e poi dico solo, ok, puoi diventare dipendente. Non continuare a farlo. Molte donne, non lo so, ne sono dipendenti. Non faccio molti trattamenti per il viso. Non spendo molti soldi in creme per il viso o cose del genere, ma rimango idratata, dormo, mi muovo, sto al riparo dal sole e ho buoni amici che mi fanno ridere. Anche ridere è una buona cosa”. E allora ridiamo e sorridiamo alla vita, perché non c’è cosa migliore che tenere allenati così i nostri muscoli facciali.

Articolo Precedente

“Michelle Hunziker e Aurora Ramazzotti hanno comprato un test di gravidanza”. Il settimanale Chi: “Era per la mamma o per la figlia?”

next
Articolo Successivo

Belen Rodriguez e Stefano De Martino, vacanze romantiche a Ponza: la fuga d’amore paparazzata dal settimanale Chi

next