Eva Henger prosegue la sua lenta convalescenza. Dopo il drammatico incidente stradale in cui è rimasta coinvolta lo scorso aprile in Ungheria e in cui è morta una coppia di anziani, la showgirl ha lasciato la clinica nella quale era ricoverata, a Roma. La madre di Mercedesz e Jennifer ha subito numerosi interventi chirurgici, motivo per il quale porta un tutore a una gamba e, ancora oggi, si sposta in carrozzina. In un’intervista al settimanale Nuovo Tv, Eva ha confessato di affrontare alti e bassi nel percorso di riabilitazione, sia dal punto di vista fisico che mentale: pianti di dolore si alternano così a momenti più sereni. Il tragico evento – racconta – le ha mostrato quanto la vita sia effimera, sfuggente: “Ho paura di uscire. Qualche giorno fa sono salita in auto, con la carrozzina che ho soprannominato la mia Ferrari. Ero terrorizzata. Quando hai la certezza di non essere indistruttibile, ti senti sempre in pericolo”.

La Henger si trovava in macchina insieme al marito quando due anziani signori, morti sul colpo, hanno investito la sua auto. I coniugi stavano andando a comprare un cagnolino per la figlia Jennifer, rimasta però a casa dopo un litigio con la madre. Nel corso dell’intervista, la showgirl ha confidato anche di soffrire di attacchi di panico, cominciati quando, pochi anni fa, un collaboratore è morto tra le sue braccia a causa di un infarto. Da quel momento, ha dovuto imparare ad affrontare le sue angosce tre volte al giorno: “Mi avevano prescritto delle medicine, mi sembrava di morire”. Su Instagram, ha poi comunicato che, nonostante non possa camminare, trascorrerà le vacanze estive a Sharm el Sheik, in Egitto, dove il marito Caroletti cura gli interessi di alcuni resort.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Meghan Markle: “Ecco la ricetta delle mie zucchine alla bolognese”. Il suo cavallo di battaglia in cucina

next
Articolo Successivo

Giovanni Storti di “Aldo, Giovanni e Giacomo”: “Oggi non si può dire più niente, certi nostri sketch non si potrebbero più fare”

next