Anche Maurizio Costanzo è “fan” del “corsivo”, il nuovo modo di parlare che spopola tra i giovani lanciato dalla “prof” di TikTok, la 19enne Elisa Esposito. “Questa ragazzina che parla in corsivo io l’ho vista in tv, mi ha molto divertito e preferisco vedere lei che parla in corsivo che un ragioniere che parla normale”, ha detto Costanzo durante il suo programma su R101, “Facciamo finta che“. “Viva la faccia di quella ragazzina che parlando in corsivo mi ha regalato una diversità, una sgrammaticatura. C’è bisogno di sgrammaticature, altrimenti moriamo nella noia del normale”.

Collegato in trasmissione anche il professore Raffaele Morelli che ha condiviso il pensiero sulla normalità di Costanzo: “Questo che dice Maurizio è un pensiero fondamentale. La normalità è amica dell’aridità, mentre il vero antidoto è la creatività. I giovani vengono al mondo per un solo motivo: cambiarlo, vengono per portare i loro sogni e desideri”.

Parlando di “corsivo” Costanzo ha lanciato anche un suggerimento al presidente del Consiglio: “Ma pensa che bello se Draghi facesse un discorso in corsivo come quella ragazzina. Presidente Draghi, se dia ‘na mossa, faccia così”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fedez e Achille Lauro hanno litigato? Il rapper chiarisce tutto in diretta: “Ecco perché non era al LoveMi”

next
Articolo Successivo

Levante racconta il suo sogno “proibito”: “Volevo dirvi che la mia eterosessualità ha vacillato…”

next