“Essere fra i primi in tendenza per aver scritto che a #15anni ho fatto esperienza in un piccolo bar sulla spiaggia in cambio di gelati e patatine e vissuta con enorme gioia e ottimi ricordi fa riflettere. Anche imparare un mestiere ha un valore. Lo sapevate?”. Questo è il terzo tweet di Hoara Borselli, ex modella ed ex fidanzata di Walter Zenga, opinionista nei talk di Mediaset e ospite in passato anche di Ballando con le stelle, su un argomento che ha infiammato la sua timeline. La soubrette – in un momento in cui il dibattito sugli equi compensi, i diritti dei lavoratori e le condizioni pesantissime a cui alcune categorie è infuocato – questa mattina ha scritto della sua esperienza pagata con gelato e patatine.

In un momento in cui molti imprenditori lamentano la carenza di personale e allo stesso momento si ribadiscono i diritti dei lavoratori in molti casi sfruttati e sottopagati come ha dimostrato l’inchiesta del Fattoquotidiano.it. Alla Borselli, che scrive le sue opinioni per Libero e Il Secolo d’Italia, sono arrivate moltissime risposte, critiche e anche l’insinuazione che lei a 15 faceva già la modella e non proprio la barista. Una donna, che sostiene di aver frequentato la stessa scuola, ha risposto: “Ma quando mai hai fatto la barista?… Ha iniziato con concorsi e programmi tv da ragazzina“.

Tra gli interventi più duri quello del presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini: “Un conto è sacrificio e umiltà, che aiutano sempre, ma se la sua proposta è lavorare gratis, solo perché si è giovani, allora siamo proprio messi male. Roba da matti”. Anche il giornalista Rai Riccardo Cucchi ha scritto la sua opinione: “Il lavoro si paga, a 15 anni o a 60, per due ore o per otto. La schiavitù è stata abolita. E anche il “pane e acqua”, o se preferisce, “gelato e patatine””. Sotto il fuoco di fila di tante critiche B0rselli ha postato un secondo tweet: “Scrivere che per divertimento a 15 anni lavoravo in un piccolo bar sulla spiaggia, senza obblighi, impegno, ma solo voglia di imparare qualcosa in cambio di gelati ha sollevato clamore. Ragazzi se è per questo ho fatto pure 2 anni di radio a rimborso spese. Così vi scatenate”. Borselli è diventata di tendenza su Twitter e quindi è arrivato anche il terzo cinguettio dei quattro postati sull’argomento. Il primo della giornata sempre in tema di lavoro era stato però questo: “Ieri sera in un ristorante ho chiesto al titolare la situazione del “personale”. Non me ne parlare mi ha detto. Ho messo annunci con retribuzioni in regola da 1500 a 1700 euro al mese. Non si è presentato nessuno. Non parliamo di mancanza di lavoro ma di “voglia” di trovarlo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

0.5x selfie è la nuova moda della generazione Z su Instagram: stravagante, distorta ed estremamente social

next
Articolo Successivo

Ivanka Trump, l’accusa di una ex compagna di scuola su Twitter sulla questione aborto

next