“Guardavo mia sorella, 18 mesi più grande di me, e pensavo quanto fosse diventata ancora più bella abbracciando il suo colore grigio argento. Una parte di me la invidiava”. A parlare così è Andie MacDowell, tra le protagoniste del Beautiful Issue di People. L’attrice ha preso spunto da sua sorella per decidersi a liberarsi della tinta: “Durante la pandemia come molte donne mi sono confrontata con il problema della ricrescita. E mi è piaciuto come il grigio si abbinasse alla pelle del viso e al colore degli occhi. Ho capito che sarei stata più felice smettendo di tingermi i capelli. E oggi lo posso dire: sono più felice. Mi piace davvero moltissimo questo look, a 64 anni mi sento libera. Volevo vivere quest’esperienza e l’ho fatto“. Una donna che ama se stessa e che accetta la bellezza del passare del tempo.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Andie Macdowell (@andiemacdowell)

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Apre il nuovo resort di Cannavacciuolo in Toscana. Lo chef: “Ho cominciato facendo stage gratis ma i tempi sono cambiati: i ragazzi chiedono stipendi degni e tempo di qualità”

next
Articolo Successivo

“Paul Haggis si dichiara innocente e ha definito i rapporti sessuali consensuali”: parla l’avvocato del premio Oscar accusato di violenza

next