Ho fatto me stesso, la gente non è stupida, legge l’anima. Alla fine è vero che mostrare certi comportamenti possa generare antipatie, c’è sempre una sottile linea tra invidia e identificazione, però io mi sono mostrato attraverso le piattaforme che mi permettevano di farlo, i social, nella chiave di svago che richiedono”. Parole di Gianluca Vacchi che domenica 22 maggio è stato ospite di Mara Venier a Domenica In. L’imprenditore-ballerino ha parlato di “Mucho Mas“, il documentario sulla sua vita che sta per uscire su Amazon Prime. Dal rapporto con il padre e la mamma, all’attuale compagna, la modella 27enne Sharon Fonseca, che si è collegata: “Ci siamo conosciuti a Miami, ovviamente la prima attrazione è stata fisica: dovevamo girare un video, sono rimasto completamente spiazzato. Lei è una persona straordinaria che viene da una famiglia straordinaria ed è per questo che voglio che nostra figlia cresca anche con i nonni materni”, ha detto l’imprenditore. I due hanno affrontato un problema di salute della figlia Blu Jerusalema che ha la palatoschisi (una malformazione congenite che avviene durante la vita embrionale e che alterala normale formazione del palato: dal sito dell’ospedale Bambin Gesù): “Il problema di un bambino non è mai routine, anche se ci sono cose più gravi di quelle che ha avuto Blu. Le hanno dato 25 punti al palato, in una bocca così piccola, hanno dovuto ricostruire con frammenti ossei tutta una parte. Quando me l’hanno detto stavo per perdere i sensi”, ha detto Vacchi, commosso. Uno dei motivi per cui ha accettato di fare il documentario Amazon è proprio l’amore per la figlia: “Volevo che avesse una testimonianza oggettiva di quello che è stato il mio vero percorso. Nessuno può dire di me delle cose diverse, perché ci sono i fatti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fa 8000 km per raggiungere una ragazza conosciuta su Tinder e racconta il primo appuntamento su TikTok: ecco com’è andata

next
Articolo Successivo

Riverdale avrà un’ultima stagione: ecco quando la vedremo

next