Un sottufficiale dell’esercito di 49 anni è morto martedì sera mentre stava lavorando al deposito munizioni ed esplosivi “Mario La Barbera” di Nera Montoro, nel territorio comunale di Narni. Secondo le prime informazioni, l’uomo è rimasto schiacciato sotto un muletto mentre era impegnato in alcune attività.

Il corpo della vittima è stato ritrovato questa mattina da alcuni colleghi. Inutile l’intervento dei soccorsi. Sul posto – oltre ai carabinieri – è arrivato il personale del Servizio prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro dell’Usl Umbria 2 per ricostruire la dinamica dei fatti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caso Elisabetta Franchi, sui social la campagna #senzagiridiboa: “Contro un sistema che teme la maternità”

next
Articolo Successivo

Gli uomini escono peggiori dalle crisi, ma non si deve perdere la speranza

next