La curva dei contagi ancora in discesa, ma non così ripida. Mentre i pazienti nei reparti non critici tornano a salire: può essere normale dopo il fine settimana, visto che il saldo tra ingressi e uscite è viziato dallo scarso numero di dimissioni nella giornata di domenica, ma lunedì scorso il dato era comunque in calo.

Sono 24.408 i nuovi casi di Covid individuati in Italia lunedì 21 febbraio, frutto di 231.766 tamponi (171mila rapidi) processati nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività è al 10,5%, stabile rispetto al trend generale e in calo rispetto all’11,3% di ieri. Il ministero della Salute comunica inoltre altri 201 decessi in un giorno. Nei reparti di area medica degli ospedali torna appunto a salire leggermente il numero dei ricoverati: +91 nelle ultime 24 ore, 13.375 in totale. In terapia intensiva invece il saldo tra entrate e uscite resta negativo (-6) in una giornata da 55 nuovi ingressi: sono 928 i posti letto occupati. Nel complesso sono 1.321.971 le persone attualmente positive al Covid (-26.376 da domenica).

Il numero dei contagi è ancora in diminuzione rispetto a lunedì scorso, quando si registrarono 28.630 positività, ma la nuova settimana si apre con un calo meno marcato rispetto al trend dell’ultimo mese, che ha visto i nuovi casi calare di circa un terzo di settimana in settimana. Diminuisce anche il numero dei decessi: lunedì scorso furono 281, oggi si assiste a un calo del 28,5%. Continua la flessione dei nuovi ingressi in rianimazione: sette giorni fa furono 63 in 24 ore, 8 in più rispetto ad oggi. L’inversione di tendenza riguarda invece, come detto, i ricoverati in area medica: lunedì scorso si registrava un -10, mentre oggi i pazienti sono in totale ben 91 in più da domenica. I prossimi giorni diranno se stiamo assistendo a una recrudescenza.

Sono 12.494.459 gli italiani contagiati dal Covid dall’inizio della pandemia, secondo i dati del ministero della Salute, mentre i morti totali salgono a 153.190. I dimessi ed i guariti sono 11.019.298, con un incremento di 50.659 rispetto a ieri.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccino anti-Covid, via libera alla quarta dose ai fragili dall’1 marzo. E intanto gli esperti si spaccano sulla somministrazione a tutti

next
Articolo Successivo

Gb, il premier Johnson annuncia la fine di tutte le restrizioni anti Covid. Da giovedì 24 i positivi potranno circolare liberamente

next