Gianni Morandi “contro” il nipote Paolo, anche questo è Sanremo. Il cantante torna in gara al Festival a 50 anni dalla sua prima partecipazione, e chi si ritrova? Suo nipote, Paolo Antonacci, che è l’autore del brano portato in gara da Tananai, uno dei tre giovani ammessi tra i Big. “Sarà divertente. Mi fa effetto essere in gara contro un pezzo scritto da mio nipote. Non ho sentito il brano di Paolo, ma è molto bravo”, ha detto “nonno Gianni” durante una conferenza stampa.

Classe 1995, Paolo Antonacci è il figlio primogenito di Biagio e Marianna Morandi. Definito il “golden boy” dell’autorato musicale, è laureato in Scienze della comunicazione all’Università IULM di Milano e si sta facendo sempre più strada nel mondo della musica. Il suo primo brano l’ha scritto nel 2018 per Annalisa, dopodiché ha collaborato con artisti di primo livello nel panorama italiano: da Alessandra Amoroso a Nek, fino a Eros Ramazzotti. È anche uno degli autori di fiducia di Fedez: Antonacci Jr. ha co-scritto undici brani dell’album “Disumano” del rapper, compresa la hit “Mille”.

“Nonostante provenissi da una famiglia di artisti, non sapevo che esistesse concettualmente la possibilità di scrivere canzoni per altri. Stavo lavorando a un disco mio, ma non mi sentivo pronto. Avevo grande timore nel metterci la faccia. Allora ho pensato che la vera forma meritocratica di far canzone fosse quella dell’autorato. Ho provato a far venire prima la mia musica del mio ego”, ha dichiarato nel 2019 in un’intervista. Temeva che dicessero “ecco, ora canta anche il figlio di Biagio”. E così, a testa bassa, senza mai ricorrere a raccomandazioni, ha cominciato a scrivere per altri… fino ad arrivare a collaborare anche con nonno Gianni, che ora si ritrova contro al Festival della canzone, il palco più ambito.

Per suo nonno, Paolo ha scritto “Stasera gioco in casa, la canzone di Morandi che dà anche il titolo al suo ultimo show teatrale. “Non avrei mai pensato un giorno che avrei cantato un brano di mio nipote. Paolo ha un grande talento per la scrittura e sono davvero molto contento che abbia voluto scrivere una canzone per me e sarà anche molto emozionante cantarla davanti alla mia famiglia. E noi che non diamo mai fiducia a questi ragazzi…”, sono state le parole del cantautore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Michelle Hunziker, il primo compleanno senza Tomaso Trussardi: non trattiene le lacrime sui social

next
Articolo Successivo

Sanremo 2022, Amadeus va alla messa celebrata dall’ex giornalista Rai don Fabrizio Gatta: “Un segnale eloquente di fede”

next