Capita spesso di acquistare un biglietto della lotteria, magari presi dallo slancio del momento, e poi dimenticarsi di controllare se si è vinto qualcosa. Il più delle volte, spiace dirlo ma è così, non ci si perde niente; ma in rari casi può capitare di esser stati baciati a nostra insaputa dalla fortuna. È quanto successo a una 55enne americana, Laura Spears, che il 31 dicembre aveva deciso di tentare la sorte acquistando un biglietto della lotteria del Michigan.

Solo qualche giorno fa, casualmente, ha scoperto di aver vinto 3 milioni perché la mail che annunciava la sua vincita era finita nella casella spam. È stata le stessa a raccontare la sua storia ai giornali locali: “Ho visto su Facebook una pubblicità in cui dicevano che il jackpot della Lotteria “Mega Millions” stava diventando piuttosto alto, quindi sono andata sul sito ufficiale e ho comprato un biglietto – ha spiegato la donna – qualche giorno dopo ero nella mia casella di posta intenta a cercare una mail che non riuscivo a trovare quando ho controllato la cartella spam“.

“Ho visto un’e-mail che diceva che avevo vinto un premio Mega Millions da 3 milioni di dollari alla Lotteria del Michigan. Non riuscivo a credere a quello che stavo leggendo, quindi ho effettuato l’accesso al mio account della lotteria per esserne certa, era proprio così: avevo vinto”, ha raccontato Laura Spears. Così, un paio di giorni dopo, è stata invitata a ritirare il suo premio nella sede della lotteria e per l’occasione è stata immortalata con il mega assegno milionario. Per lei la gioia di poter aiutare la sua famiglia e lasciare il lavoro, godendosi la pensione anticipata.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pupo nella “lista nera” dell’Ucraina: “Mi ha chiamato il Ministero degli Esteri, ma ad aprile io tornerò in Crimea a cantare le mie innocue canzoni”

next
Articolo Successivo

Quirinale, Enrico Lucci a Giuseppe Conte: “Ma è vero che non ti segue più manco tua moglie? La risposta pronta: “Eh sì, siamo separati”

next