Aumentano i ricoverati complessivi. Cala, ma solo in alcune regioni, l’occupazione delle terapie intensive. Questo, in sintesi, il contenuto dell’ultimo monitoraggio di Agenas, l’Agenzia nazionale per i servisi sanitari regionali. Nel dettaglio, cala in 8 regioni pur rimanendo stabile al 18% a livello nazionale, ben oltre la soglia di rischio del 10%, il tasso d’occupazione delle terapie intensive italiane, nel bel mezzo della quarta ondata di coronavirus che sta attraversando il Paese. A far registrare una flessione che permetterà un conseguente alleggerimento della pressione sul sistema sanitario sono Basilicata (1%), Campania (11%), Liguria (18%), Trento (30%), Piemonte (23%), Sardegna (13%), Sicilia (20%), Valle d’Aosta (13%). Ma sono ancora sei le regioni o province autonome che presentano numeri pari o superiori al 20%: si tratta di Friuli, Marche, Toscana, Trento, Piemonte, Lazio.

Il tasso nelle rianimazioni continua invece a crescere in quattro regioni: Abruzzo (al 19%), Friuli (23%), Marche (23%) e Toscana (22%). È stabile in Calabria (20%), Emilia Romagna (17%), Lazio (21%), Lombardia (17%), Bolzano (17%), Molise (5%), Puglia (10%), Umbria (16%), Veneto (20%).

Rimane sui livelli dell’ultimo report anche il tasso dei letti occupati negli altri reparti Covid, oggi al 27% a livello nazionale, anche questo ben oltre la soglia di rischio del 15%. In 24 ore, però, il tasso è cresciuto in 9 regioni: Campania (26%), Friuli (27%), Lombardia (32%), Marche (27%), PA Trento (25%), Puglia (18%), Sicilia (33%), Toscana (23%), Umbria (31%). Cala in Valle d’Aosta (52%) e Veneto (23%). Stabile invece in Abruzzo (al 26%), Basilicata (21%), Calabria (38%), Emilia Romagna (24%), Lazio (25%), Liguria (38%), Molise (13%), Bolzano (15%), Piemonte (33%), Sardegna (13%). A superare il 30% sono 5 regioni: Liguria, Lombardia, Piemonte, Sicilia, Valle d’Aosta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, Regioni in pressing sul governo: “Non conteggiare gli asintomatici tra i positivi e i ricoverati”. L’ipotesi di una quarantena ridotta

next
Articolo Successivo

Torino, scoppio e incendio nella mansarda di un palazzo in centro: due persone ferite – Video

next