Al Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas, Amazon e Stellantis annunciano che uniranno le forze per accelerare il processo di digitalizzazione che rivoluzionerà l’esperienza di bordo degli automobilisti. L’impiego di software avanzati permetterà altresì di rendere la mobilità più sostenibile ed efficiente: ne beneficeranno le fasi di sviluppo del veicolo, le esperienze connesse a bordo ma anche la formazione della prossima generazione di ingegneri del software automobilistico. Lo scopo ultimo delle due società è dar vita a prodotti e servizi, all’insegna dell’intelligenza artificiale, che si integreranno con la vita digitale dei clienti. Quindi, miglioreranno intrattenimento di bordo, navigazione satellitare, manutenzione del veicolo (anche da remoto), assistenza vocale fornita da Alexa nonché l’utilizzo di piattaforme di e-commerce e servizi di pagamento.

“La collaborazione con Amazon – ha affermato Carlos Tavares, Ceo di Stellantis – è parte integrante della roadmap di crescita delle nostre capacità, basata sia sullo sviluppo di competenze interne, che su collaborazioni con i maggiori leader tecnologici. Questa partnership apporterà conoscenze significative a una delle nostre piattaforme chiave, STLA SmartCockpit (sarà operativa su milioni di veicoli a livello globale a partire dal 2024). Sfruttando l’intelligenza artificiale e le soluzioni cloud, trasformeremo i nostri veicoli in spazi di vita personalizzati e miglioreremo l’esperienza globale del cliente. Le nostre automobili diventeranno più accattivanti e ricercate, apprezzabili anche quando non si guida”.

“Amazon negli ultimi due decenni – ha dichiarato Andy Jassy, Ceo di Amazon – ha sviluppato tecnologie, competenze e una rinnovata cultura dell’innovazione con l’obiettivo di diventare leader mondiale nel cloud computing, così come nell’intelligenza artificiale e nell’apprendimento automatico. Abbiamo sfruttato la nostra esperienza per migliorare la vita dei clienti in tutto il mondo attraverso prodotti e servizi come Alexa, Kindle e Fire TV. Con AWS, inoltre, abbiamo aiutato migliaia di aziende a trasformarsi e a trasformare i loro settori di appartenenza. Siamo entusiasti di collaborare con Stellantis per innovare l’industria automobilistica e reinventare l’esperienza a bordo dei veicoli”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

CES 2022, automotive ma non solo. Ecco le proposte più stuzzicanti dell’high-tech

next
Articolo Successivo

Dakar 2022, a metà gara la Audi RS Q e-tron vince una tappa e conquista 6 podi

next