Due bambini di 3 e 15 mesi sono sopravvissuti a uno dei tornado che tra il 10 e l’11 dicembre scorso hanno devastato il Kentucky negli Stati Uniti. La nonna, Clara Lutz, ha raccontato Wife TV che quando ha percepito il pericolo e la casa ha iniziato a tremare, ha messo i bambini in una vasca da bagno con una coperta, un cuscino e una bibbia. “L’ultima cosa che ricordo è che a un certo punto la vasca si era sollevata e non era più tra le mie mani”, ha detto all’emittente americana. “Tutto quello che potevo dire era: Signore, ti prego, riporta i miei bambini indietro sani e salvi”. La vasca da bagno è stata scaraventata nel cortile della casa, da cui per fortuna non si è mossa. È stata trovata così, capovolta con i bambini vivi sotto.

Il periodico britannico The Guardian ha raccontato che uno dei bambini ha riportato un grosso livido dietro la nuca, individuato come il segno di un’emorragia celebrale che fortunatamente si è fermata prima che l’ambulanza arrivasse al Vanderbilt University Medical Center di Nashville. Clara Lutz invece stata colpita dal serbatoio dell’acqua durante il tornado, ma non ha riportato gravi danni. La sua casa è stata distrutta e la donna ha cercato tra le macerie prima che la polizia della contea trovasse la vasca e i bambini, riporta la Abc. La televisione statunitense ha anche riportato che i genitori dei due vivono nella parte nord del Paese e la loro casa non è stata toccata dai tornado.

Le autorità hanno confermato la morte di almeno 92 persone in sei stati stati dopo che più di 40 tornado hanno colpito un’ampia area tra il 10 e l’11 dicembre scorso. In Kentucky, dove la città di Mayfield è stata completamente rasa al suolo, il governatore Andy Beshear ha dichiarato che lo stato è riuscito a fare il conto di tutte le persone scomparse e risalire alla loro identità.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Proteste a Bruxelles contro le misure anti-Covid: tensioni tra manifestanti e polizia – Video

next
Articolo Successivo

Gabriel Boric vince le elezioni in Cile: “Non possiamo più avere un Presidente che dichiara guerra al suo stesso popolo” – Video

next