Myrta Merlino sei deplorevole!”. Così è stata apostrofata la conduttrice de L’aria che tira da un manifestante NoGreenPass sabato scorso sul palco del Circo Massimo. “Luca Teodori (il signore sul palco vicino al manifestante ndr) stava leggendo dati ufficiali e la Merlino lo ha trattato come fosse l’ultimo dei mentecatti”, ha continuato tra i fischi dei manifestanti l’uomo riferendosi alla conduttrice del programma di La7. Il video è stato mostrato durante l’ultima puntata de L’aria che tira quando la Merlino ha offerto un’ulteriore sorpresa collegandosi in diretta con il manifestante protestatario, tal Francesco Giuseppe detto Cisco Orlando. “Così mi spiega cosa ho fatto di male”, ha detto la Merlino. “Perché dice che prendo soldi dal sistema per dire menzogne? Con quali prove? Vorrei sapere chi mi paga, non mi è ancora arrivato niente”, ha chiesto la giornalista. Cisco Orlando risponde: “Lei è una giornalista, giusto? Come tale è pagata per questo lavoro che però non fa. Non ho nulla contro di lei. Ma quello a cui ho assistito la volta scorsa, e altre volte, è deplorevole. Quando vengono persone che non sono criminali o terroristi, come Luca Teodori e leggono dati ufficiali non possono essere trattati come mentecatti”. A quel punto la conduttrice spiega di non aver trattato Teodori da terrorista ma che avrebbe “criticato la premessa sbagliata, cioè che il vaccino è sperimentale”. A quel punto non è più possibile comprendere un filo logico nella discussione con voci in sottofondo che prendono il sopravvento rispetto a chi parla, botta e risposta che tirano in ballo Mattarella, e il manifestante che aggiunge: “La scienza non si riduca a Galli, Burioni e Pregliasco. Ci sono altre voci di scienziati e di medici internazionali come Piefrancesco Belli che non vengono ascoltati”. Merlino conclude: “Non conosco Belli, lei Pregliasco (che è in collegamento ndr) lo conosce?”. Pregliasco dice di no e il confronto si conclude.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo Giovani: ecco i dodici concorrenti, le novità del regolamento e il gran finale in onda a dicembre

next
Articolo Successivo

“La casa di carta”, la rivelazione di Pedro Alonso (Berlino): “Ecco perché la serie ha avuto così successo” – Video

next