Tutti No vax in famiglia e tutti travolti dal covid. Una donna 45enne, già madre e al momento fra il quinto e sesto mese di gravidanza, è ricoverata in terapia intensiva. Rischia di perdere il bambino a causa di alcune complicazioni derivanti dal covid -19. Contrario ai vaccini anche il marito: insieme hanno iscritto l’altra figlia in una scuola materna slovena, dove non esiste l’obbligo di sottoporre i bambini a vaccinazioni pediatriche.

La donna si trova all’ospedale Borgo Trento di Verona. Per lei si ipotizza l’uso dell’Ecmo, una tecnica di circolazione extracorporea impiegata in rianimazione su pazienti con insufficienza cardiaca o respiratoria acuta. Il feto rischia danni cerebrali a causa della mancanza di ossigenazione adeguata: la madre ha avuto un’ipossiemia, cioè un’anormale diminuzione dell’ossigeno contenuto nel sangue. Il focolaio in famiglia è cominciato la scorsa settimana e ha contagiato anche la madre della donna. Come la figlia, è ricoverata in gravi condizioni. Ha 68 anni. Anche il marito della 45enne è risultato positivo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

No green pass, a Perugia i manifestanti bruciano le certificazioni: le immagini del falò – Video

next
Articolo Successivo

Covid, gli anestesisti al governo: “Intervenire prima della zona gialla. Il virus più l’influenza porteranno a un affollamento pericoloso”

next