Come da tradizione, Joe Biden ha graziato alla Casa Bianca i primi due tacchini della sua presidenza, salvandoli dalla tavola del Thanksgiving, la ricorrenza del “Ringraziamento” che gli americani festeggeranno l’ultimo giovedì di novembre. “Ogni americano vuole la stessa cosa, vuole essere in grado di guardare il tacchino negli occhi e assicurargli che tutto andrà bene“, ha detto Biden con l’usuale tono scherzoso che accompagna la rituale cerimonia, usando in chiave comica una delle sue frasi per mostrare empatia verso i suoi concittadini.

“E così è ragazzi, andrà tutto bene”, ha proseguito, concedendo la clemenza a due tacchini bianchi, Peanut Butter e Jelly. Il presidente ha continuato a scherzare dicendo che i due fortunati uccelli sono stati scelti nelle “primarie presidenziali dei tacchini” sulla base “del loro temperamento, della loro apparenza e, sospetto, del loro status vaccinale. Invece di essere imburrati sono stati vaccinati”, ha concluso il presidente Biden con un gioco di parole. I due tacchini ora finiranno alla Purdue University in Indiana.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Al Bano: “Ho rivisto mia figlia Ylenia e ho capito che si era buttata nel fiume. Romina invece pensa che l’hanno drogata e sia ancora viva da qualche parte”

next