“Mi dissocio dalla venerazione nei confronti di Greta Thunberg, mi preoccupa lo spettacolo degli adulti che si genuflettono davanti agli adolescenti“. Ospite di PiazzaPulita, su La7, il giornalista Federico Rampini, da poco firma del Corriere della sera, ha espresso i suoi dubbi sul movimento ambientalista guidato da Greta Thunberg, che secondo lui “fanno benissimo a cavalcare le loro utopie”, ma poi “gli adulti devono governare il mondo”. “Cinesi e indiani – ha aggiunto – non possono dall’oggi al domani rinunciare al carbone. L’alternativa è chiudere le fabbriche e gettare centinaia di milioni di persone sul lastrico: si muore di fame, prima ancora di morire di inquinamento”. In studio era presente anche il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, che a fine settembre proprio alla giovane attivista aveva fatto appello per “avere un aiuto nel trovare delle soluzione”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Insetti a tavola, arriva il sì alle locuste: ora l’alimento del futuro ha un solo scoglio

next
Articolo Successivo

Sallusti contro Travaglio a La7: “Inventata l’intercettazione su Merkel”. Lui gli mostra il suo giornale: “I titoli con culona li avete fatti voi”

next