A un evento pubblico, rispondendo a una domanda proveniente dalla platea, Lilli Gruber si era lanciata in una imitazione di Mario Giordano, soffermandosi sulla sua voce: “Se faccio un verso, sai chi è questo Giordano”, aveva detto alla persona al suo fianco. Poco dopo aveva preso le distanze dal conduttore di “Fuori dal coro”: “Non vorrei mancare di rispetto a nessuno, per me Mario Giordano non è un collega, e sa perché? Perché intanto ho grande rispetto del giornalismo e dei giornalisti che lo fanno in modo serio. E uno dei principi fondamentali del giornalismo serio è quello di distinguere l’informazione dallo spettacolo. Non vanno mescolati questi due generi perché il giornalismo è una cosa, lo spettacolo un’altra cosa. Ormai da troppi anni siamo abituati a vedere in televisione il cosiddetto ‘infotainment‘ che ha distrutto il giornalismo serio. Diffidate da quelli che vi vogliono vendere la realtà, le informazioni facendovi divertire. Ma cosa c’entra lo spettacolo con l’informazione, con il giornalismo? Zero. Io vengo da una generazione di giornalisti che facevano dibattiti su come difendere l’informazione seria, distinguendo nettamente da pubblicità e spettacolo. C’è una parte della categoria che fa bene il proprio mestiere e dobbiamo continuare a difendere i principi deontologici per il bene di tutti noi. Mi dispiace per Giordano, ma questo penso di lui e diffido da tutti quelli che spettacolarizzano i fatti, l’informazione”, aveva aggiunto la conduttrice di “Otto e mezzo”.

Le reazioni non si sono fatte attendere, la Lega in una nota ha annunciato che promuoverà una segnalazione all’Ordine dei giornalisti: “L’obiettivo è chiedere una valutazione all’organo regionale in cui è iscritta la conduttrice de La7 per valutare la sussistenza o meno della violazione del codice professionale”. Dalla parte di Giordano anche la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni: “Lilli Gruber, durante un incontro pubblico, sbeffeggia con tanto di verso Mario Giordano. Una scena imbarazzante e triste. E questa sarebbe professionalità? Solidarietà a Giordano, un giornalista fuori dal coro. Sicura che atteggiamenti infantili come questo non lo scoraggeranno”.

Alla lista dei commenti si è aggiunto anche quello di Vittorio Feltri: “La Gruber dice di Giordano che non è un suo collega. Giusto. Infatti lui è molto più bravo di lei“. E sempre via social il volto di Rete 4 ha ottenuto la solidarietà di Rita Dalla Chiesa: “Quello che ha detto Lilli Gruber contro Mario Giordano, preso vergognosamente in giro per la sua voce, dovrebbe portare a qualche riflessione sul politicamente corretto che vale a senso unico. E non oso pensare se fosse successa la stessa cosa al contrario”, ha commentato su Twitter.

Giordano aveva scelto di replicare in diretta martedì scorso, nell’anteprima di “Fuori dal coro” si era rivolto al suo regista Donato Pisani, con al suo fianco un cartonato del volto di La7: “Ebbene sì cara Lilli Gruber, ho una brutta voce. Che ci vogliamo fare? È un mio difetto fisico: ti chiedo scusa, vi chiedo scusa. Ho una brutta voce, ho un difetto fisico. Ma che la regina del politicamente corretto prenda in giro, attacchi una persona sui suoi difetti fisici, beh, a che livello sei caduta cara Lilli“, aveva spiegato dopo aver mostrato il video (seppur in maniera ridotta) in questione.

“Se poi cara Lilli per essere tuoi colleghi bisogna partecipare alle riunioni dei ricconi del Bilderberg e farsi vedere sugli yatch con De Benedetti, ebbene allora Lilli Gruber io sono orgoglioso di non essere tuo collega perché al Bildeberg non ci vado e sullo yatch con De Bendetti neppure. Ho questa brutta voce e la uso per urlare e cercare di risolvere qualche problema degli italiani”, aveva concluso Giordano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mike Tyson: “Ho ingerito il veleno di rospo per 53 volte. La prima volta sono ‘morto’, poi mi ha cambiato la vita”

next
Articolo Successivo

Barbara D’Urso senza filtri, Jimmy Ghione pubblica la foto della conduttrice senza ritocchi: “Quando salta la luce..”. I social lo asfaltano

next