Non poteva mancare durante l’ultima gara di MotoGP del fidanzato, nella giornata di ieri 14 novembre. In dolce attesa ed emozionata più che mai, Francesca Sofia Novello è stata accanto a Valentino Rossi. Dopo più di vent’anni, a Valencia è andato in scena un weekend di riconoscimenti in grande stile per il “Dottore”. Per la modella 28enne, invece, sono 4 gli anni di storia con Rossi. Intervistata da Sky subito dopo la gara, è stata lei stessa a sottolineare questo aspetto: “L’unico dispiacere vero che ho, lo dico sempre, è di essere arrivata tardi, negli ultimi 4 anni della sua carriera. Non ho vissuto vicino a lui tutte le gioie e le emozioni degli anni in cui vinceva tutto”, ha esordito commossa.

Poi ha aggiunto: “Lo dico perché le emozioni sono sempre forti per me, anche quando arriva decimo in qualifica, non oso immaginare cosa avrei provato se ci fossi stata in quel periodo. Ma allo stesso tempo sono estremamente contenta di essere arrivata al momento giusto, mi sono innamorata di un uomo che è e diventerà il padre di mia figlia“. Infine, un nota sul privato: “Secondo me non si è reso conto benissimo di quello che sta per succedere (la paternità, ndr), però mi fa un sacco di domande”. E il nome della piccola in arrivo? “Qualcuno dice Vittoria ma non so da dove sia uscita questa cosa. Stiamo decidendo, abbiamo due scelte. Vediamo”, ha concluso lei.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bianca Gascoigne, la confessione a Ballando con le Stelle: “Soffro di dismorfofobia. Ho visto alcuni medici e ci sto lavorando”

next
Articolo Successivo

Verissimo, Alessandra Amoroso: “Ecco perché sono andata in psicoanalisi”. Poi il colpo di scena: “Chiedo perdono a tutti, scusate”

next