Si continua a parlare del drammatico episodio risalente al 22 ottobre scorso con Alec Baldwin protagonista. L’attore, sul set del film Rust, ha infatti sparato e ucciso accidentalmente la direttrice della fotografia Halyna Hutchins mentre il regista Joel Souza è rimasto ferito. Da quanto emerso finora, all’attore era stato assicurato che la pistola fosse scarica. Poi, la tragedia. Una vicenda intricata, i cui dettagli si stanno rivelando giorno dopo giorno. Proprio in queste ore, il capo elettricista della troupe Serge Svetnoy ha pubblicato sui social una foto scattata poco prima dell’incidente. La didascalia di accompagnamento recita: “Questa è l’ultima foto di Halyna sul set“. Il set è allestito in una piccola chiesa, nel New Mexico. Nello scatto, oltre a Baldwin e il resto della troupe, c’è proprio la direttrice della fotografia rimasta vittima.

La foto, una delle tante che si scattano sui set per poi verificare i raccordi e altri dettagli di scena, adesso è diventata il documento di un passato che sembra già lontano. Il presente e il futuro si sono macchiati di sangue. In pochi minuti è cambiato tutto: il panico, la richiesta dei soccorsi, la morte e ora le indagini. Un clima concitato, ben descritto anche dall’audio della chiamata al 911 e diffuso da Tmz. Nel caos dei primi minuti già sembrava chiaro che Dave Halls, l’aiuto regista già finito in passato nel mirino per alcune negligenze, avesse passato l’arma a Baldwin dopo aver gridato, come da procedura, “pistola scarica”. Proprio contro di lui, stando a quanto riportato dal Corriere, sembra prendersela la script supervisor che ha chiamato il numero d’emergenza. La donna ha affermato: “Quel figlio di pu**ana…“. Chi ha dato la pistola ad Halls? Com’è potuto accadere tutto ciò? Queste ed altre domande troveranno risposta non appena le indagini sull’incidente saranno concluse. Al momento nulla è stato deciso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Chiara Giordano rompe il silenzio sull’addio a Raoul Bova: “Ho sofferto tanto, sei anni di dolore. Ma ero mamma e moglie, oggi sono anche donna”

next
Articolo Successivo

Cranio di dinosauro Triceratopo venduto all’asta per 587 mila euro: è record mondiale

next