È tutto pronto per il via della nuova edizione de “Il Collegio”. La data di partenza è fissata infatti per martedì 26 ottobre. La rete è la solita: Rai2. Anche la voce narrante: quella di Giancarlo Magalli. Invariata anche la squadra di professori, dalla temutissima Petolicchio al preside Paolo Bosisio. A cambiare, come ogni anno, è l’annata di ambientazione: quest’anno i “collegiali” saranno spediti nel 1977, un anno fortemente innovativo che è stato la base della svolta economica e sociale del Paese. Sarà la prima volta negli anni Settanta per il programma di Rai2, dopo tre edizioni nei Sessanta (1960, 1961, 1968), una negli Ottanta (1982) e una nei Novanta (1992).

All’interno del Collegio Regina Margherita di Anagni entreranno venti adolescenti, che abbandoneranno i loro smartphone e i look degli anni Venti per indossare quelli di cinquant’anni fa. Il cast di quest’anno appare, perlomeno sulla carta, come uno dei più forti di sempre. Chi sono i collegiali? Conosciamoli assieme! C’è Beatrice “Kim” Genco, una 14enne che è destinata a diventare la prima concorrente non-binary di sempre del programma: “Non mi identifico in nessuno dei due generi”, ha rivelato. C’è poi Maria Pia Sofia Federico, che nonostante la giovane età (16 anni) sogna di cambiare il mondo. “Sono certa che lo farò”, ha detto nella clip di presentazione, scatenando l’ironia di Francesco Oppini: “Quando vedo queste cose, a volte, mi passa la voglia di avere figli” (si è poi scusato).

Ha già fatto parlare di sé anche Federica Cangiano, già soprannominata “La Scugnizza”, criticata online per il suo accento partenopeo. Lei ha già risposto per le rime, dimostrando un bel caratterino: “Sono piccola ma, quando voglio, divento pure due metri”. Giovanni Junior D’Ambrosio è un suo conterraneo: porta il nome di suo papà, che ha perso quando aveva 2 anni. “Più che studiare, mi piace cucinare: sono allergico solo alla dieta”. C’è poi Filippo Romano, già immerso a pieno nella cultura anni Settanta: “Ho la febbre del sabato sera ma voglio guarire”, dice. Anche la 14enne Elisa Cimbaro pensa di essere nata in un’epoca sbagliata: “La mia generazione è rozza o superficiale”. Edoardo Lo Faso, 16 anni da Catania, è un “secchione dal cuore d’oro”: “E’ pazzo. Sarà un buon collegiale ma si divertirà molto nel rispetto di tutto”, prometta la mamma. Nella categoria dei secchioni ci rientra anche Sara Masserini, che a 16 anni colleziona già tre borse di studio e una media del 9,27: “Sono una secchiona e sono fiera di esserlo. Non faccio copiare e sono una chirichetta da otto anni. Ogni sera prima di andare a dormire prego il Signore per quello che mi ha concesso”.

Anastasia Podeschi, 16enne, viene dalla provincia di Rimini. “Se mi provochi ti spengo. Litigare mi diverte abbastanza”, promette. Davide Maroni è invece il collegiale più seguito su TikTok, dove ha già più di 30mila persone che lo seguono. “Con le regole ho un problema perché tendo a prenderle come sfida”, è il suo mantra. La 14enne Sveva Accorà, da Monza, invece non ama perdere: “La seconda è la prima degli ultimi”. C’è poi Simone Casadei, il 16enne appassionato di moto e belle ragazze, già bocciato una volta a scuola: “Ho preso tre sospensioni e nove note, non me ne frega niente: ho solo voglia di fare casino”. Se la dovrà vedere con il 15enne Alessandro Gigio, che – dice – “se non ho il capello perfetto non faccio niente”. Anche la romana Gaia Cascino non ama la scuola: ha 17 anni e ha già lasciato il suo percorso di studi, così ora lavora come parrucchiera.

Lorenzo Sena ha 14 anni ed è di Viareggio. Ha appena finito la terza media ma ha già le idee chiare: è ambizioso, sogna di fare l’imprenditore e guadagnare tanti soldi. Sua mamma l’ha soprannominato rettile, perché gli scivola tutto addosso. Anche il 15enne Cristiano Karol Russo ha le idee chiarissime sul futuro: “Ho già scritto il testo per la mia morte: come voglio la bara, i fiori…”. Vincenzo Rubino arriva invece da Bari: la sua passione più grande è la danza, la balla da quando ha 9 anni e ha vinto numerosi premi. “Mi ha permesso di girare il mondo: sono stato a Riccione, Gubbio, Manfredonia”. Entra al Collegio anche Raffaele Fiorella, direttamente da Barletta con il sogno di fare il telecronista sportivo: “Mi piace dare carica alle persone”. Rebecca Parziali ha 14 anni e ama stare al centro dell’attenzione. “Non fatevi fregare dal faccino, è una ienetta. Il suo nomignolo è Lambo perché è l’equivalente di mantenere una macchina di lusso”, hanno detto i suoi genitori. Ultima, ma non ultima, Valentina Comelli: entrerà al Collegio con i capelli colorati, ma le permetteranno di lasciarli così!?

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Un Posto al Sole, il caso della fiction di Rai Tre all’attenzione di Mario Draghi: ecco perché

next
Articolo Successivo

Sanremo 2022, ecco quando va in onda e tutte le novità: si vota in maniera diversa e la scelta delle cover si allarga

next