Una nuova lite all’interno del Grande Fratello Vip. Protagonista Katia Ricciarelli, reduce dallo scontro con Carmen Russo e Alex Belli. Il motivo? Una versione ironica di un brano di Lucio Battisti cantata dallo stesso Belli insieme a Davide Silvestri. I due concorrenti avevano preparato un testo modificato: “Com’è bello cucinare e la mattina tutti gli altri svegliare. L’ansia di mangiar per poi pulire. Com’è bello spettegolare, per poi andare in confessionale”. Il contenuto della canzone alludeva ironicamente a una precedente lite che Belli aveva avuto con alcuni compagni che avevano sparecchiato velocemente la tavola mentre ancora lui era intento a mangiare. E la Ricciarelli? Non ha gradito affatto e ha rimproverato l’attore: “Le parole sono esagerate e anche i toni con cui avete cantato. Ok che è un gioco questo, ma quello che avete fatto non è bello. Questa ironia di cui parlate bisogna farla in maniera più delicata e smorzata. Questo non mi piace, un testo in cui parlate di spettegolare, nominare, eliminare. Ma vi sembrano cose belle?”. Belli non ci ha visto più: “Ragazzi ma dai, di cosa stiamo parlando? Si tratta di una canzone storpiata di Lucio Battisti e che c***o. Dai, prendetevi un po’ più sul ridere. E sdrammatizzate un po’ di più, che questo modo non mi piace. Poi per una canzone del c***o. Stavamo ridendo e scherzando come sempre. Noi siamo fatti così, ridiamo spesso e facciamo scenette. Senti Katia, fai quello che vuoi”. E ancora, sempre rivolgendosi alla Ricciarelli: “Io non mi voglio sentire giudicato da te perché canticchio una canzone di Lucio. Ma che impressione diamo? Cosa dici? Io sono un essere umano e se c’è una roba che mi sta sui c******i la dico e basta. Io la canzone la faccio ancora così e basta. Posso cantare quello che voglio? Posso esprimermi come mi pare? Mandatemi fuori perché non ce la faccio più, se non posso esprimermi e cantare una canzone di mer*a allora fatemi uscire!”. Katia Ricciarelli si è quindi placata? No, anzi: “Non fare così che non mi piaci! C’è modo e modo di scherzare. Non si può sempre recitare! Bisogna essere più sinceri e meno attori. Siamo venuti qui a recitare? Allora adesso inizio anche io a recitare. Quella canzone era fatta male, soprattutto il modo con cui la cantavi. Perché dobbiamo dare un’impressione così cattiva a casa e al pubblico? Hai un atteggiamento che non va bene. Allora è meglio che tu parli più spesso e meno forte. Tu sai che se io sento urlare io grido più forte. Finalmente è venuto fuori il vero Alex. E non alzare più la voce con me!”. Si calmeranno gli animi dei due concorrenti del GFVip? Lo scopriremo solo nelle prossime ore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alec Baldwin, tutti i precedenti incidenti mortali sul set: da Brandon Lee con “Il Corvo” a Art Scholl in “Top Gun” e il padre di Romina Power

next
Articolo Successivo

Helen Mirren per FQMagazine: “È stato un onore per me conoscere Bebe Vio. Checco Zalone? Ora è un amico”

next