Un posto al sole” si prepara a spegnere giovedì 21 ottobre venticinque candeline. Il daily drama in onda su Rai3, ormai fenomeno di costume, era sbarcato sulla tv pubblica nel 1996 e da allora sono state trasmesse 5800 puntate dirette da ben 125 registi diversi. La soap made in Italy più longeva del piccolo schermo ogni giorno incolla alla tv, a partire dalle 20.45, circa 1.6 milioni di telespettatori e con uno share intono al 7%.

Amori, intrighi, vendette, gelosie, amicizia: ingredienti della serie ambientata a Napoli nella cornice di Palazzo Palladini e prodotta da Rai Fiction, Fremantle in collaborazione con il Centro di Produzione TV Rai di Napoli. Un compleanno importante ma con un retrogusto amaro. Secondo quanto riferisce il sito Dagospia si starebbe pensando a un clamoroso cambio di programmazione. Nel prossimo consiglio d’amministrazione l’ad Fuortes potrebbe portare solo le nomine inevitabili e annunciare una nuova striscia informativa quotidiana proprio alle 20.35 con la conduzione di Lucia Annunziata, in una fascia affollata non solo dagli show delle reti ammiraglie ma soprattutto dai talk di Rete 4 con Barbara Palombelli e di La7 con Lilli Gruber.

Uno spazio che creerebbe una sorprendente concorrenza interna con Annunziata contro Tg2 e Tg2 Post. Da qui, qualora tutto fosse confermato, lo spostamento di “Un posto al sole” prima del Tg3 intorno alle 18,30 con la riduzione di “Geo&Geo”, creando dunque un problema di traino al telegiornale della rete. Resterebbe invece al suo posto la striscia quotidiana “Che Succ3de?” con Geppi Cucciari alle 20.20.

C’è chi scommette un Vietnam a Rai3“, scrive Dagospia. La notizia non è ancora ufficiale, anche se l’ipotesi trova conferme all’interno dell’azienda. Stando alle nostre fonti la scorsa estate ai piani alti era stata accennata una “pazza idea”, se così si può definire, uno spostamento di “Un posto al sole” su Rai1 nel primo pomeriggio. Ipotesi non concretizzatasi ma certo non da escludere per il futuro. Ora nuove voci sulla soap, cosa succederà? I fan sui social promettono battaglia, abituati alla storica collocazione, e anche perché alle 18.30 potrebbe risentirne dal punto di vista auditel con rischi in vista per il suo futuro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Katia Ricciarelli a Carmen Russo: “Stron**. Mi dici che fuori dal Grande Fratello hai una famiglia perché io non ce l’ho”

next