Era una violenza talmente privata che io quasi l’ho accantonata. Non faceva parte delle violenze così, da ribalta. Era il ragazzo di una mia amica che mi stava aspettando per portarmi a casa insieme agli altri, che si erano avviati. Mi ha aggredita”. Parole di Stefania Sandrelli che, ospite di Verissimo, racconta a Silvia Toffanin la violenza subita. “Io – continua – soprattutto perché era il ragazzo di una mia amica, non l’ho mai denunciato. Non me lo aspettavo: mi ha messa all’angolo, chiaramente non ci sono stata e mi ha dato un po’ di busse (percosse, ndr). Gigliola l’ha lasciato e mi è dispiaciuto essere stata io la causa”. Parole di affetto, anzi d’amore, poi per Gino Paoli: “Ci sentiamo, anche poco fa, mi ha dato dei consigli preziosissimi, mi conosce come poche persone, solo sua figlia mi conosce come lui. Rimane un grande amore, un grande affetto”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Johnny Depp a Roma, l’attore arriva a Fiumicino e viene subito riconosciuto dai fan. Folla di ammiratori anche davanti all’hotel

next
Articolo Successivo

Icardi e Wanda Nara, lui vola a Milano per fare pace

next