Con 3.042.625 telespettatori e il 17,28% di share è Scherzi a Parte il programma più visto della serata di ieri 26 settembre. Tra le vittime di Enrico Papi c’era anche Massimo Giletti. Tuttavia il noto conduttore non ha affatto preso bene lo scherzo e si è infuriato. Andiamo con ordine. Il giornalista è stato invitato da una fittizia associazione dal nome ‘Il cenacolo di D’annunzio’ per la presentazione del proprio libro (intitolato Le dannate) a Pescara. Dopo un’ora e mezza di discorsi relativi al volume, ecco che si palesa tale Mario De Benedictis, spacciandosi per un erede di Gabriele D’Annunzio. Il signore afferma di essere in possesso di una preziosa penna del Vate, dal valore di ben 120mila euro. Penna che viene prestata temporaneamente a Giletti per poter firmare gli autografi delle copie. Presentazione finita, saluti, abbracci e via in macchina.

Tutto tranquillo. Se non fosse che la penna non si trova più. Dopo alcune telefonate del signor Mario a Giletti, il driver che lo sta accompagnando in aeroporto si trova costretto ad ammettere di aver rubato il prezioso cimelio: “Ce l’ho io, ora risolvo tutto.. andiamo in una stazione, la vendo a uno”. Giletti si agita in macchina e comincia a registrare la scena quando viene letteralmente scaricato nello spazio abbandonato, di fronte alla stazione. A quel punto ecco arrivare un ragazzo. “Mi spiegate che ca**o state facendo? Ora chiamo i carabinieri“, tuona Giletti. Allora, la verità: “Sei su Scherzi a Parte“, afferma il ragazzo. Tutti ridono, tranne lui: Massimo Giletti. Furioso, il conduttore afferma: “Non vi do la liberatoria“. E poi all’autista: “Basta, torniamo a Roma”. Com’è finita? Lo scherzo è andato in onda ma di Giletti, nello studio di Canale5, neanche l’ombra.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Hakuho, il più grande campione nella storia del sumo annuncia il suo ritiro: “Colpa dei continui infortuni al ginocchio destro”

next
Articolo Successivo

Fedez all’attacco di Salvini: “Chiamava Cucchi un drogato, adesso magicamente Morisi diventa un amico da aiutare” – Video

next