Il super campione di sumo Hakuho ha annunciato il ritiro. A spingere l’atleta 36enne a prendere questa decisione sono stati i diversi infortuni, soprattutto al ginocchio destro: negli ultimi tempi il campionissimo aveva diradato di molto le sue apparizioni disputando solamente 3 tornei su 11 in programma negli ultimi due anni ma dimostrando di essere ancora il più forte vincendoli tutti e tre, l’ultima volta lo scorso mese di luglio. Hakuko è stato costretto a saltare l’ultimo torneo conclusosi domenica a causa della positività al Covid di un suo compagno di ‘heya’, le piccole comunità in cui vivono e si allenano i lottatori.

Il campione di sumo, originario della Mongolia, è salito per la prima volta sul dohyo, la piattaforma dove si svolgono i combattimenti, nel 2001, salendo al rango di yokozuna nel 2007: nella sua ventennale carriera ha battuto quasi tutti i record nella disciplina giapponese, portando a casa 45 vittorie. La sua aspra rivalità con il connazionale Asashoryu aveva suscitato l’entusiasmo degli spettatori alla fine degli anni 2000. Ma successivamente, il dominio di Hakuho è diventato assoluto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pretty Woman, dal film al musical cosa cambia: dal nuovo personaggio Happy Man alla scomparsa delle “stron*e lumachine”

next
Articolo Successivo

Scherzi a Parte, Massimo Giletti reagisce malissimo: “Non vi do la liberatoria” e non si presenta in studio

next