Una marea colorata. I Fridays For Future hanno invaso le strade del centro di Torino per il primo sciopero nazionale dopo la pandemia. In migliaia hanno partecipato al corteo: “Lo avevamo promesso e siamo tornati”, spiega un portavoce. “Avevamo fatto presidi, manifestazioni statiche ma sono passati due anni dall’ultimo corteo”, dice ancora mentre in sottofondo si sentono cori e urla. “Questo – continua ancora – è un anno cruciale. L’anno delle scelte, l’anno della Cop26 sul clima, delle elezioni amministrative, della gestione post pandemia. Quindi essere in piazza è più importante che mai”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fridays For Future, in migliaia in piazza a Milano: “Cingolani ministro della finzione ecologica. Anni di promesse politiche, ma servono fatti”

next
Articolo Successivo

Fridays for Future in piazza a Roma, l’appello dei ragazzi alla politica: “Subito un freno alle aziende che mettono a rischio il futuro di tutti”

next