Bambini di dieci anni sono stati coinvolti nello spaccio di droga con il ruolo di incassare i soldi e di indicare ai clienti dove ritirare la sostanza stupefacente. È quanto emerge dall’operazione “Quadrilatero” dei carabinieri di Catania, che hanno arrestato 20 persone. Gli inquirenti hanno trovato anche un libro contabile dove venivano annotati i proventi dell’attività illecita e il quantitativo di droga venduto quotidianamente. Nelle indagini sono state denunciate anche due tentate estorsioni, a una farmacia e a una concessionaria di autovetture, e una riuscita, col metodo del cavallo di ritorno per restituire al proprietario un’auto rubata.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tornado a Carpi, il video girato nel centro della tromba d’aria: danni all’aeroporto di Fossoli

next