Un violento nubifragio si è abbattuto sull’aeroporto di Milano Malpensa, in provincia di Varese, causando uno stop ai voli per circa due ore. Dieci persone sono state tratte in salvo dai Vigili del Fuoco dopo essere rimaste intrappolate nelle loro auto nel perimetro esterno dell’aeroporto internazionale di Milano Malpensa (Varese), a causa degli allagamenti e altre 20 sono state evacuate con gommoni da Rafting dalla zona Cargo.

L’aeroporto è rimasto inagibile per alcune ore, in attesa che le piste allagate venissero totalmente ripristinate. Lo scalo ha poi riaperto attorno alle 21,15, dopo circa due ore dall’episodio di maltempo. Al lavoro i vigili del fuoco e gli specialisti del soccorso fluviale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trasporti, venerdì 17 settembre sciopero dei mezzi in tutta Italia: da Nord a Sud, tutti i disservizi città per città

next
Articolo Successivo

Covid, in Sicilia numeri ancora nel caos con i morti “spalmati”: nei dati comunicati a Roma ci sono regolarmente vittime defunte in giorni e mesi precedenti

next