“Se la pandemia non rallenta sono per prendere in considerazione questa ipotesi perché non ci possiamo permettere una nuova stagione di chiusura e lockdown, sarebbe un incubo non solo sotto il profilo economico ma anche psicologico che prostrerebbe il paese”. Così il ministro del lavoro, Andrea Orlando nel corso della Festa dell’Unità a Genova. Il ministro ha aggiunto: “Non sapevo che Draghi avrebbe preso quella posizione ma non mi ha sorpreso perché penso che il premier abbia la consapevolezza di uno scenario in cui si tornerebbe con la chiusura. Quella è la strada ma se non è perseguibile allora bisogna seguire quelle che restano, come quella del green pass”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Veneto, Zaia vuole il voto di fiducia in consiglio regionale. Opposizioni in rivolta: “Non gli basta la maggioranza, punta al califfato”

next