Vento d’estate, e per chi ama la montagna con tutte le meraviglie che può offrire, non c’è momento migliore per visitare l’arco alpino che tanto orgogliosamente sormonta il Belpaese. Chi è pratico di zone alpine lo sa bene, è un’emozione che difficilmente si può descrivere con le parole. La montagna è come uno stato dell’anima, evoca immagini potenti in chi ama confrontarsi con essa, ma in fondo è fatta davvero per tutti: se desiderate riposo nella quiete qui troverete quella pace raggiungibile solo a certe altezze. E poi, c’è un’incredibile varietà di attività all’aria aperta che si possono praticare all’ombra delle cime più alte, appesi alle pareti oppure a piedi o in bicicletta lungo le valli e i sentieri, o magari attraversando torrenti e canyon millenari in canoa o kayak. Le destinazioni abbondano, ma non pensate solo alle maestose vette: l’incanto offerto da Dolomiti e Alpi italiane racchiude una straordinaria varietà di paesaggi, tra boschi, ampie vallate, laghi e corsi d’acqua contornati da castelli arroccati, eleganti cittadine e caratteristici paesini dagli alti campanili. Tutti motivi in più per cercare tra il fresco dei monti la destinazione che stuzzica maggiormente le vostre voglie e fantasie: l’estate ormai è a metà ed Eden Viaggi ha pronta tutta una serie di stuzzicanti proposte alternative.

Madonna di Campiglio, bella anche in estate

Non lo scopriamo di certo oggi, anzi il Trentino Alto Adige è la regione italiana più amata e conosciuta per la bellezza delle sue montagne. Occhi puntati allora su Madonna di Campiglio, elegante perla delle Dolomiti del Brenta che d’estate si trasforma in un vero parco giochi a cielo aperto, anche se la definizione di Eden attrezzato potrebbe essere quella più giusta. In questa capitale del turismo trentino, gli amanti dei paesaggi suggestivi potranno godere di scorci unici sulle Dolomiti, gli scalatori novelli potranno cimentarsi con salite alpinistiche e divertenti calate in corda, mentre per gli appassionati del trekking e delle camminate non mancheranno sentieri adatti ad ogni grado di abilità. E poi, non è certo cosa di tutti i giorni poter visitare ben 5 laghi in un unico itinerario di poche ore, grazie ad uno dei giri più belli e frequentati di tutto il Trentino, tra divertenti saliscendi, montagne ancora innevate, malghe e prati alpini pieni di coloratissimi fiori che si specchiano nell’acqua. Due nomi da mandare a mente: Lago Nero e Val di Tovel, trattenete il fiato e preparatevi a incontrare di persona quei paradisi incantati che si vedono solo negli scatti dei migliori fotografi.

Le bellezze della Val di Sole

A proposito di natura, l’estate è uno dei momenti migliori per apprezzare appieno le bellezze della Val di Sole e di tutto il Parco Naturale Adamello Brenta, tesoro trentino di tale valore da valere l’investitura a UNESCO Global Geopark. Qui tra caratteristici abeti rossi, aceri e stelle alpine, gironzolano indisturbati cervi stupendi, orsi e mufloni, mentre l’acqua proveniente da ampi ghiacciai e nevai dà vita a ruscelli e cascate spettacolari. Se amate il rafting, avrete allora già capito quale scenario vi troverete di fronte scendendo dall’alta Val di Sole lungo il fiume Noce: tratti adatti anche ai meno esperti lasciano il posto a rapide pazzesche come quelle di Mezzana, non a caso teatro di innumerevoli eventi europei e mondiali di kayak e rafting. Ma ogni gola e ogni forra riserva una sorpresa, perciò se siete da queste parti non perdetevi neppure un emozionante itinerario in canoa nel paradiso selvaggio delle Gole del Novella o un canyoning tra le forre naturali ai piedi delle cime più alte delle Dolomiti. Uno spettacolo assicurato.

Val di Fassa

Inutile dirlo, il Trentino offre una serie di spettacoli naturali di rara bellezza, e un altro esempio mirabile ce lo offre la Val di Fassa. Anche i meno pratici della zona avranno sicuramente sentito parlare almeno una volta della Marmolada, e non è certo un caso: questa, come le vette dei Monti Pallidi, il Gruppo del Sella, il Sassolungo, o il Gruppo del Catinaccio, rappresentano alcuni tra i più famosi massicci di tutte le Dolomiti. Veri giganti di roccia bianca che al tramonto si tingono di rosa come per magia, riscaldando il cuore. È lo spettacolare fenomeno naturale dell’enrosadira, e non c’è modo migliore per goderselo appieno che salire in cima da Campitello di Fassa e aspettare che l’incanto si mostri, fermandosi magari a mangiare qualcosa di buono nel vicino storico rifugio.

Südtirol e Alta Badia, gourmet in alta quota

Avete presente la Lista del Patrimonio Mondiale Unesco? Bene, in Alta Badia si trovano ben due dei siti iscritti a questa lista, il Parco Naturale Fanes-Senes-Braies e il Parco Naturale Puez-Odle. Per cui, preparatevi a immergervi nella bellezza che solo i prati di Armentara, sotto il massiccio del Santa Croce, sanno offrire, recatevi all’alba sul Crep de Munt e ammirate il paesaggio da lì, e attraversate la Malga Gran Fanes fino al lago Limo, suggestivo sentiero circondato da montagne su entrambi i lati. Piccola nota culinaria: non sorprendetevi se ogni pietanza vi sembrerà particolarmente buona, l’Alta Badia è considerata ormai da più di un decennio tra le mete d’eccellenza della gastronomia italiana.

Il Veneto: Cortina D’Ampezzo e Cadore

Regina incontrastata delle Dolomiti, e aggiungiamoci pure della movida di montagna, Cortina d’Ampezzo è un pò il nome di culto per gli amanti dell’alta quota. Il suo fascino unico mescola i linguaggi dell’arte, della stordella ovviamente della natura, circondata com’è da alcune delle cime dolomitiche più note: la Croda da Lago, il Nuvolau, le Cinque Torri, il gruppo delle Tofane, il Cristallo, il Faloria e il Sorapiss. Aggiungeteci poi un intenso cartellone di iniziative culturali e oltre 700 km di percorsi in bici, e scoprirete il perché di tanto fascino, anche d’estate. Tra le rotte più suggestive, sicuramente quelle attraverso la Val Comelico, una vera boccata di aria fresca tra panorami unici e percorsi indimenticabili. Ma in tutto il Cadore, la regione geografica di cui fa parte anche Cortina insieme a un fitto reticolo di splendidi paesi, non si contano i percorsi e gli itinerari, che siate biker esperti o semplici cicloturisti.

Bormio e l’alta Valtellina

Ecco, senza bisogno di citare Manzoni, a monte del lago di Como la Valtellina raccoglie su di sé tante meritate attenzioni grazie ai suoi paesaggi naturali alpini di struggente bellezza. Sentieri storici, gole spettacolari, storia e tanta biodiversità ne fanno un paradiso per grandi e piccini. Se state pensando a Bormio, cittadina dalle origini antichissime, e al Parco Nazionale dello Stelvio, una delle riserve naturali più grandi d’Europa, siete sulla strada giusta: affascinanti terme romane e il famoso passo sono a un tiro di schioppo. Per non perdersi tra tante bellezze, il consiglio è di percorrere sentieri come il percorso di Campo dei fiori, una serie di salite e discese, rocce da scalare e grandi prati da attraversare tra la valle e le gole del Braulio. Lo spettacolo è assicurato anche grazie ai punti panoramici ricchi di scorci mozzafiato.

Bardonecchia

Nel cuore delle Alpi, la piccola e suggestiva Bardonecchia è un’altra di quelle mete che non andrebbero sottovalutate neanche d’estate. Ad attendervi, tanto relax e natura, ma anche un attrezzatissimo Bike Park situato nell’area degli impianti di risalita che è un vero e proprio paradiso per i bikers, oltre a più di 400 km di sentieri che si sviluppano tra i 1300 e i 3000 metri di quota. Insomma, scelta top per gli amanti delle due ruote, che approfittando della frescura estiva potranno cimentarsi nelle loro scalate. O semplicemente, godersi il paesaggio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Kos, la vacanza del benessere nell’isola di Ippocrate

next
Articolo Successivo

Salpa con gli amici, una storia di mare ti aspetta

next