Maneskin e Iggy Pop per la prima volta insieme. La band il 6 agosto pubblica la nuova versione di “I Wanna Be Your Slave”, tratto dall’ultimo album “Teatro d’ira – Vol. 1”, in duetto con l’icona del rock. “È stato un onore lavorare con Iggy Pop. Sentirlo cantare ‘I Wanna Be Your Slave’, sapere che gli piace la nostra musica e vedere un artista del suo calibro così disponibile nei nostri confronti è stato emozionante. – hanno dichiarato Victoria, Damiano, Thomas e Ethan – Siamo cresciuti ascoltando le sue canzoni ed è anche merito suo se abbiamo deciso di formare una band. È stato bellissimo avere avuto la possibilità di conoscerlo e fare musica insieme”.

Iggy Pop con la band The Stooges è entrato nella Rock’n Roll Hall Of Fame e di recente ha ricevuto un Grammy Award per la sua carriera. L’artista ha collaborato con David Bowie, Simple Minds, Green Day, Alice Cooper, New Order, Ryuichi Sakamoto, Queens of the Stone Age e ora con i Maneskin. La band ha annunciato il sold out del loro primo tour nei principali palazzetti italiani (organizzato e prodotto da Vivo Concerti) a cui si aggiunge il concerto-evento di sabato 9 luglio 2022 al Circo Massimo, realizzato in collaborazione con Rock In Roma. Durante l’estate 2021 e quella del 2022 saranno in tour nei più importanti Festival europei.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Narni, catturata una tartaruga azzannatrice: “Pericolosa per l’incolumità pubblica”

next
Articolo Successivo

Barack Obama ci ripensa dopo le polemiche: niente mega party con 700 invitati per i suoi 60 anni, solo una festa con parenti e amici “stretti”

next