A poche ore dall’intesa raggiunta in Consiglio dei ministri sulle modifiche al testo sul processo penale, Nicola Gratteri torna a bocciare la riforma. E lo fa senza sconti. Ospite di InOnda su La7, il procuratore di Catanzaro la definisce “la peggior riforma di sempre“. La ministra Cartabia, dice, “fino a poco tempo fa faceva la professoressa universitaria, i problemi all’interno degli uffici giudiziari sono un’altra cosa

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforma Cartabia, i punti dell’accordo: mafia, terrorismo e violenze sessuali procedibili “sine die”. Per i reati ad aggravante mafiosa fino a 5 anni in Appello

next
Articolo Successivo

Ritorno a scuola, Azzolina a La7: “L’anno scorso abbiamo creato 40mila classi in più, il governo ora è in colpevole ritardo”

next