Pochi secondi alla fine di un video. Abbastanza per far scattare il dubbio: “Khaby Lame sponsor dell’Inter?“. La risposta è no. Il famoso TikToker, il secondo più seguito al mondo sulla piattaforma social, non c’entra assolutamente nulla con l’Inter. Né con Socios.com, la società, attiva nel settore dei fan token, prossimo sponsor della maglietta nerazzurra per la stagione 2021/2022.

I dubbi sono nati pochi giorni fa quando la società, Socios, via twitter ha annunciato che sarebbe stata sponsor della maglia dell’Inter. Nel video di annuncio, appunto, si vedevano prima le richieste dei fan del club, che negli ultimi giorni hanno invaso i social chiedendo proprio quale fosse il nuovo sponsor dopo l’addio della Pirelli, poi la faccia del tiktoker che con il suo solito gesto tipico, come a dire “semplice no?”, chiudeva il piccolo trailer dal titolo in inglese “Ce lo avete chiesto, noi l’abbiamo fatto”.

Insomma il “sodalizio” tra Khaby Lame e l’accordo Socios-Inter sembrava abbastanza evidente. Peccato che nessuno avesse chiesto nulla al diretto interessato, come scritto da Italian Tech. Lo staff di Lame, infatti, ha confermato alla testata che il tiktoker non ha stretto accordi con Socios, né è stata data l’autorizzazione all’utilizzo della sua immagine. Immediato il passo indietro di Socios.com che ha subito rimosso il video “incriminato”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il padre di Meghan Markle pronto a portare la figlia e il principe Harry in tribunale: “Devo far valere il mio diritto”

next
Articolo Successivo

La nipote di Lady Diana Kitty Spencer si sposa a Roma: tutte le indiscrezioni sull’evento top secret

next