È stata filmata mentre si strofinava fango addosso, sui vestiti e sulla faccia. Questo prima di girare un servizio nel quale diceva di aver aiutato a ripulire una piccola parte del disastro in cui versa una cittadina tedesca colpita dall’alluvione. Siamo a Bad Münstereifel, nella Renania Settentrionale-Vestfalia, e Susanna Ohlen, 39 anni, mostrava nel suo video non solo la devastazione ma anche la volontà di rendersi utile. Questo comportamento ‘fake’ le è costato una sospensione dall’emittente tedesca RTL: “Le azioni della nostra reporter contraddicono chiaramente i principi giornalistici e i nostri standard”, la nota della rete. Nel montaggio che ha cominciato a circolare in rete si vede la giornalista con camicia blu, cappello e stivali prendere del fango per sporcarsi gli abiti e poi la faccia. Ohlen, che si è scusata con un post, lavora a RTL fin dal 2008 e ha condotto programmi come Good Evening RTL e Good Morning Germany. Sono molti i commenti che criticano il suo comportamento su Twitter.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’Eredità, Massimo Cannoletta: “I 200mila euro vinti? Non li ho ancora ricevuti”. Ecco perché

next