Sarà Paola Egonu la portabandiera italiana alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Tokyo. Stando a quanto riportato dall’Ansa, glielo ha comunicato oggi 20 luglio il presidente del Coni Giovanni Malagò, non appena è atterrato in Giappone. Lei, quando ha appreso la notizia, è scoppiata in lacrime e ha detto: “Sono molto onorata per l’incarico che mi è stato dato da parte del Cio per portare la bandiera olimpica. Mi sono emozionata appena il presidente Malagò me l’ha detto perché mi ritrovo a rappresentare gli atleti di tutto il mondo ed è una grossa responsabilità: esprimerò e sfilerò per ogni atleta di questo pianeta”.

La giocatrice, classe ’98, è stata scelta insieme ad altri atleti di diversi Paesi come portabandiera del vessillo a cinque cerchi nell’inaugurazione dei Giochi giapponesi che si terrà venerdì 23 luglio allo stadio Olimpico. Che l’azzurra del volley fosse in pole già si sapeva da mesi. Infatti lei stessa, in una lunga intervista in cui si era dichiarata innamorata di una donna, aveva concluso dicendo le sarebbe piaciuto prendersi una responsabilità del genere. E così, dopo la recente conquista del mondiale Under 20 delle pallavoliste italiane, ora è tutto pronto anche per le Olimpiadi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Quello che sta per fare il principe Harry farà arrabbiare la Regina? (Intanto lui ha “20 milioni di dollari di anticipo”)

next
Articolo Successivo

Tokyo 2020, letti di cartone anti-sesso. Un ginnasta irlandese li testa: “Fake news”. Il video diventa virale

next