Gela è il quarto Comune siciliano che diventa zona rossa. Lo dispone un’ordinanza firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci. Il provvedimento è scattato a causa del considerevole incremento del numero di positivi al Covid. L’ordinanza sarà in vigore da domenica 18 a venerdì 23 luglio. Attualmente sono già in zona rossa anche i Comuni di Mazzarino e Riesi, sempre nel Nisseno, e Piazza Armerina in provincia di Enna: per questi, le restrizioni dureranno fino al 21 luglio.

Il sindaco Cristoforo Greco spiega di augurarsi che “il governo Draghi possa cambiare i parametri di classificazione delle zone il prima possibile”. In questo senso, parole di cambiamento provengono proprio dal ministro della salute Roberto Speranza, che nella giornata di venerdì 16 luglio ha annunciato che per decidere eventuali future misure restrittive verrà dato più peso al numero delle ospedalizzazioni rispetto agli altri indicatori.

“Bisogna stare molto attenti e scrupolosi nel rispetto delle norme” conclude il sindaco di Gela, richiamando all’importanza della vaccinazione: “È il momento di vaccinarsi se non lo si è ancora fatto”. Quindi rivolge un pensiero ai commercianti: “Sono consapevole delle gravi e pesanti conseguenze che la dichiarazione della zona rossa determinerà”, commenta, dicendosi preoccupato perché per molte attività l’estate avrebbe costituto l’occasione di recuperare parte di quanto perso durante i lunghi mesi di chiusura.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, Brusaferro: “Indice di contagio sopra a 1 dalla prossima settimana, in crescita anche l’Rt ospedaliero”

next
Articolo Successivo

Incendio all’anfiteatro di Pozzuoli, distrutta buona parte delle gradinate di legno: le immagini

next