Partiranno domani 7 luglio con un lungo corteo funebre le esequie di Raffaella Carrà, scomparsa il 5 luglio a 78 anni per una malattia che non aveva voluto rendere nota. L’annuncio è stato dato da Sergio Japino, suo ex compagno storico, sulla pagina Facebook dell’artista: “Si comunica che per quanto riguarda le esequie della sig.ra Carrà è stato definito il seguente programma: Mercoledì 7 luglio: ore 16.00 partenza corteo funebre da Via Nemea 21. Il corteo farà le seguenti tappe, dove si fermerà un minuto per il pubblico saluto all’artista: – Auditorium RAI del Foro Italico (via Lauro de Bosis) – RAI di Via Teulada 66 – Teatro delle VittorieRAI di Viale Mazzini 14 – Campidoglio. L’apertura della camera ardente sarà alle ore 18.00 e si protrarrà fino a mezzanotte. L’ingresso sarà dalla Cordonata e poi, attraverso Piazza del Campidoglio e la scalinata del Vignola, accesso alla Sala Protomoteca”.

La commemorazione continuerà poi nei giorni a seguire con il seguente programma: giovedi 8 luglio la camera ardente sarà aperta dalle ore 08.00 alle 12.00 e poi dalle ore 18.00 a mezzanotte. Venerdì alle ore 12 si terrà la funzione funebre presso la chiesa di Santa Maria in Ara Coeli, sempre su Piazza del Campidoglio. Sarà consentito l’accesso a stampa e tv. “Faccio un appello: chiedo a tutti i suoi fans, in Italia, nel mondo, nelle chiese dei piccoli paesini come in quelle delle grandi città, di darsi appuntamento alle ore 12 di questo venerdì, per offrire tutti insieme l’ultimo saluto virtuale a Raffaella”, queste le parole di Sergio Japino.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

I nuovi Re di Roma

di Il Fatto Quotidiano 6.50€ Acquista
Articolo Precedente

Raffaella Carrà, il direttore Stefano Coletta: “È la prima volta che lo dico: la volevo a Sanremo e ad Eurovision. Oggi soffro, era un’amica”

next