“Sto guardando con emozione Carramba! Che Sorpresa su Rai 1, sarebbe bello intitolare l’Auditorium Rai del Foro Italico alla grande Raffaella Carrà“, questo il messaggio social pubblicato in serata da Milly Carlucci. Una proposta che ha ricevuto fin da subito molti consensi, dopo la scomparsa di Fabrizio Frizzi l’azienda di Viale Mazzini decise di intitolargli gli Studi Dear. L’Auditorium di Roma, adibito inizialmente a sala da concerti e luogo dell’Accademia della Musica, dal 1995 ospita trasmissioni televisive: “Carramba! Che Sorpresa” fu tra i primi show ad essere trasmessi dal Foro Italico.

Una collaborazione proseguito per moltissimi anni, lo stesso Auditorium che ospita dal 2005 lo show di Milly Carlucci “Ballando con le Stelle” e nei mesi scorsi ha trovato casa anche la seconda edizione de “Il Cantante Mascherato”. L’ammiraglia Rai per ricordare la Carrà ha rivoluzionato la sua programmazione, dopo aver comunicato la notizia a “Estate in Diretta”, trasmettendo una puntata speciale di “Techetechetè” dal titolo “Grazie Raffaella” e a seguire la riproposizione del primo appuntamento di “Carramba! Che sorpresa” andata in onda nel 1995.

Riproposizione ostacolata da alcuni problemi tecnici. Dopo l’emozionante puntata di “Techetechetè” sono partiti i rulli di promo d’emergenza, alcuni addirittura del mese scorso, e poi un’altra puntata del programma a base di teche. A Viale Mazzini avrebbero avuto problemi nello scaricare la trasmissione in onda venticinque anni fa, riproposta non nel formato originale in 4:3 ma in 16:9. I problemi sono stari risolti e la trasmissione è stata trasmessa con circa mezz’ora di ritardo, precisamente in onda dalle 21.56. Appuntamento visto da 2.581.000 spettatori con il 13,8% di share.

L’annuncio della scomparsa arrivata nel pomeriggio ha incollato il pubblico alla tv con uno spostamento in massa su Rai1 dove “Estate in Diretta” ha raggiunto il 25,2% di share con 2.334.000 telespettatori. Ascolti record anche per “Techetechetè” dedicato alla Carrà visto da ben 4.509.000 spettatori con il 22,3% di share.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Raffaella Carrà attrice: da Maciste ai musical su Amazon Prime, ecco i suoi oltre trenta ruoli

next
Articolo Successivo

Per conoscere cosa ha rappresentato Raffaella Carrà consiglio di vedere un film spagnolo

next